L'insurrezione non è una sommossa
In primo luogo, bisogna forse insistere sul fatto che l’insurrezione di cui parliamo qui non è un putsch, ma un movimento di massa che coinvolge un gran numero di proletari. Allo stesso tempo, l’insurrezione non è una sommossa. […] Prima dell’insurrezione, vi sono scioperi a ripetizione, numerose manifestazioni e sommosse. Ma l’insurrezione segna una rottura per il fatto che i proletari escono dai luoghi di lavoro e si impadroniscono di certi mezzi di produzione, oppure li distruggono, per lottare contro il capitale e per garantirsi la sopravvivenza immediata. […] Attaccando i mezzi di produzione, l’insurrezione indica che lo scontro di classe si situa ormai al cuore del rapporto sociale capitalistico: il monopolio della proprietà capitalista sulle condizioni della riproduzione materiale dei proletari. È questa una delle differenze rispetto alla sommossa, che scoppia generalmente a livello della realizzazione delle merci del settore II della produzione sociale (quello dei mezzi di sussistenza, ndr). Una tale differenza è significativa, perché la requisizione – o la distruzione – di mezzi di produzione (materie prime, macchine, componentistica, veicoli etc.) esclude che la socializzazione fondamentale dei proletari insorti si mantenga come rapporto salariale. L’insurrezione genera un rapporto sociale inter-individuale specifico, unico nella storia, fra i proletari che vi partecipano, ed ciò che determina la sua intensità soggettiva. Bisogna precisare che riserviamo il concetto di rapporto sociale al rapporto degli uomini fra loro che ingloba il rapporto con la natura esterna.[…]

Crediti
 • Autori Vari •
 • Le ménage à trois de la luttes des classes •
  • Bruno Atarian, Robert Ferro •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
919% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
 ⋯ Impero, vent’anni
502% Autori VariPolitica
Vent’anni fa, quando è stato pubblicato il nostro libro Impero, i processi economici e culturali della globalizzazione erano al centro della scena: tutti potevano vedere che stava emergendo qualcosa come un nuovo ordine mondiale. Oggi la globalizzazione è⋯
Delcy RodríguezConsiglio Permanente dell’OSA
241% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
⋯  ⋯Capitalismo o Economia Pianificata
233% Herbert George WellsPolitica
Herbert George Wells: Le sono molto grato per aver accettato di incontrarmi. Recentemente sono stato negli Stati Uniti. Ho avuto una lunga conversazione con il presidente Roosevelt e ho cercato di chiarire quali sono le sue idee principali. Ora sono venut⋯
 ⋯ Vogliate essere liberi, e lo sarete!
128% Michail BakuninPolitica
Cari compagni, vi ho detto la volta scorsa che due grandi avvenimenti storici avevano fondato la potenza della borghesia: la rivoluzione religiosa del sedicesimo secolo, conosciuta col nome di Riforma, e la grande Rivoluzione politica del secolo scorso. Ho⋯
 ⋯ Tentativi di appropiazione indebita
125% ArticoliJosé Félix Rivas AlvaradoPolitica
Una cosa che è evidente nel confronto attuale condotto in Venezuela, è che l’attuale leadership dell’opposizione, raggruppata nella Mesa de la Unidad Democrática (MUD), cerca di rovesciare il governo del Presidente della Repubblica, Nicolás Maduro Moros. ⋯