⋯
Ci si è mai posti davanti all’altro senza volere qualcosa per sé? Con l’intento di conoscere, anzi, con lo stato naturale, con l’intento non funziona, perché dove c’è intento, lì si nasconde il desiderio, la mancanza e i sogni andati a male, e quindi ci si pone, con la parte marcia e fasulla. Questa è la domanda fondamentale da farsi, da qui si deve partire, perché qui si risponde al fatto se ci sono o ci faccio, ossia se non ci sono; qui è la presenza davanti all’altro e a se stessi, in questo senso non si è nulla senza l’altro, e dal nulla, scaturisce la mancanza, e senza questo mio essere nulla, non esiste mancanza: non ci manca ciò che abbiamo vissuto, ma ciò che non abbiamo vissuto, a partire da noi stessi, perché nella mancanza che sentiamo, siamo noi a mancare e non ce ne accorgiamo e da qui si aprono le strade per gli innumerevoli viaggi nell’isola che non c’è, e che non ci può essere, visto che manca il viaggiatore. Come ci poniamo quindi aprendo un libro o incontrando l’altro? Perché è la stessa cosa, aspettandoci di trovare qualcosa che ci possa servire o che già sappiamo ci servirà, perché certa gente non ama perdere tempo, e se l’è già giocato tutto, senza accorgersene, o aprendoci a nostra volta all’incontro? Ossia al nulla di fatto per una certa mentalità, che non sa, che proprio qui è l’Essere.

Crediti
 • Anna Maria Tocchetto •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
814% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
La scrittura delle donne
326% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Sapere di non essere
301% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
La sfera delle stelle fisse
297% AstrofisicaMargherita Hack
Cos’è l’universo? Beh, l’universo è tutto quello che possiamo osservare.Certo che l’universo degli antichi era molto, ma molto più piccolo, molto più casereccio del nostro: c’era la Terra al centro, la Luna, il Sole, i pianeti fissi su delle sfere cristal⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
270% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯