Girl in a Blue Apron
Hai capito cosa intendo? In pratica, secondo me, la forma che abbiamo, il nostro viso, con gli zigomi, le guance, le fossette, il mento, la bocca, le labbra, tutto questo, queste forme, sono state definite nei secoli dei secoli dallo scorrere delle lacrime. Però non pensare che mi riferisca soltanto alle lacrime di dolore. Certo quelle anche. Per l’amor di Dio, ma penso anche a quelle di gioia o commozione. No. Va bene, in realtà pensavo alle lacrime di dolore. Perdonami. Ho mentito. O meglio, no. Non ho mentito. Volevo solo edulcorare la cosa. Insomma, non volevo dirti una cosa triste. Anche se so che tu, così bella solare e sorridente, non sei mai triste. Guarda il tuo viso, com’è liscio. È liscio. Tu non hai mai pianto figlia mia?

Crediti
 • Anonimo •
 • Una Storia •
 • SchieleArt •  Girl in a Blue Apron • 1912 •

Similari
Egon Schiele ⋯ Self-portrait with spread fingersGiornate moderatamente piacevoli
76% Hermann HesseSchiele Art
Il giorno era trascorso come appunto trascorrono i giorni; lo avevo passato, lo avevo delicatamente ammazzato con la mia timida e primitiva arte di vivere; avevo lavorato alcune ore, sfogliato vecchi libri, avevo avuto per due ore un dolore come capita al⋯
Egon Schiele ⋯ Valorizza quello che puoi dare
34% AnonimoSchiele Art
Umano, vedo che stai piangendo perché è arrivato il mio momento. Non piangere, per favore, ti voglio spiegare alcune cose. Tu sei triste perché me ne sono andato, ma io invece sono felice perché ti ho conosciuto. Quanti come me ogni giorno muoiono senza a⋯
Egon Schiele ⋯ L’impressione della fine del mondo
33% Schiele ArtThomas Bernhard
Ho l’impressione che sia naturale che il mondo possa andare a pezzi da un momento all’altro. O è forse la natura che deve distruggere se stessa? – disse. – È un processo che parte sempre dall’interno e si attua all’esterno. Se sono arrivato a questa osser⋯
Egon Schiele ⋯ Self-Portrait with FruitNiuna lingua fornisce parola alcuna
31% Antonio RosminiFilosofiaSchiele Art
Il problema della filosofia consiste in ispiegare come una cosa possa essere oggetto di conoscere. Ora ecco, che l’imperfezion del linguaggio non m’aiutò tampoco ad esprimere ciò che volevo con precisione; perocché dicendo cosa, ho già detto oggetto; e se⋯
Egon Schiele ⋯ Mother and childFalena intrappolata
30% Ian McEwanSchiele Art
Certe volte è imbarazzante scoprire che il corpo non vuole, o non sa mentire a proposito delle emozioni. Chi è mai riuscito, per ragioni di decoro, a rallentare un cuore che batte forte, o a ricacciare indietro un rossore? Il muscolo ribelle di Florence f⋯
 ⋯ Sollevazione generale
30% AnonimoArticoliIdee
L’austerithy è una delle componenti della perdita di significato dell’esistenza di ognuno. È evidente che solo i pochi possono trarre vantaggio dalle sofferenze economiche alle quali sottopongono i molti. A quali poteri e a quali potenti risulta utile il ⋯