Egon Schiele ⋯ The Portrait

Cogliamo la ragione per cui né la Russia né la Spagna hanno mai prodotto un filosofo di grande levatura.
Il fatto è che il filosofo deve affrontare le idee da spettatore; prima di assimilarle, di farle proprie, deve considerarle dall’esterno, dissociarsene, soppesarle e, se necessario, “giocare” con esse; poi, con l’aiuto della maturità, elabora un sistema, con il quale tuttavia non si confonde mai completamente.
È questa superiorità nei confronti della loro filosofia che noi ammiriamo nei Greci. Lo stesso accade a tutti coloro che affrontano il problema della conoscenza e ne fanno l’oggetto essenziale della loro meditazione.
Questo problema non tocca né i Russi né gli Spagnoli.
Inadatti alla contemplazione intellettuale, intrattengono rapporti assai bizzarri con l’Idea.
La combattono? Hanno sempre la peggio; essa si impadronisce di loro, li soggioga, li opprime; martiri consenzienti, non domandano che di soffrire per l’Idea.
Con loro siamo lontani da un mondo in cui lo spirito gioca con sé e con le cose, lontani da ogni perplessità metodica.

Crediti
 • Emil Cioran •
 • La tentazione di esistere •
 • SchieleArt • Rune hellestad The Portrait • In Vienna 1900 •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
83% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
 ⋯ Lucas, le sue meditazioni ecologiche
49% FrammentiJulio Cortázar
In quest’epoca di ritorno spregiudicato e turistico alla Natura, in cui i cittadini guardano alla vita di campagna come Rousseau guardava il buon selvaggio, hanno più che mai la mia solidarietà: a) Max Jacob, il quale in risposta a un invito a trascorrere⋯
Egon Schiele ⋯ Schiele with Nude Model before the MirrorLa scuola era il centro della sua vita
47% FrammentiRichard YatesSchiele Art
Prima di andare al Barnard non aveva mai sentito adoperare il vocabolo intellettuale come sostantivo, e ne rimase molto colpita. Era un sostantivo coraggioso, un sostantivo orgoglioso, un sostantivo che evocava una consacrazione perpetua ad argomenti elev⋯
Egon Schiele ⋯ La nostra vita interiore ci è sconosciuta
46% Irvin YalomSchiele Art
Quando Schopenhauer era in vita la psicoterapia non era ancora nata, e tuttavia nei suoi scritti c’è molto di pertinente con la terapia. La sua opera maggiore, “Il mondo come volontà e rappresentazione“, cominciava con una critica e un ampliamento di Kant⋯
Egon Schiele ⋯ Self-portraitL’orizzonte intellettuale dell’uomo
42% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Se si considera fino in fondo quanto sia grande e coinvolgente il problema di questa nostra esistenza così ambigua, tormentata, effimera e simile al sogno – talmente grande e coinvolgente da mettere in ombra e nascondere tutti gli altri problemi e obietti⋯
⋯  ⋯Pensavo nella bergère
36% FrammentiThomas Bernhard
Sono stato io a voltare le spalle a costoro, non loro a me, pensavo. Noi ci leghiamo a queste persone a filo doppio, poi, tutt’a un tratto le detestiamo e le lasciamo andare. Per anni corriamo loro appresso e mendichiamo la loro simpatia, pensavo, e a un ⋯