Egon Schiele ⋯
[…] ed ecco che le colline, la dolcezza del cielo, il profilo degli alberi perdono, nello stesso momento, il senso illusorio di cui noi lo rivestiamo, più distanti ormai che un paradiso perduto. L’ostilità primitiva del mondo risale verso noi, attraverso i millenni. Per un secondo non lo comprendiamo più […].
Il mondo ci sfugge, poiché ritorna se stesso. Le scene, travisate dall’abitudine, ridiventano ciò che sono e si allontanano da noi.

Crediti
 • Albert Camus •
 • Il mito di Sisifo •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
⋯  ⋯Il mondo ci sfugge
142% Albert CamusFrammenti
Ecco l’estraneità: accorgersi che il mondo è “denso”, intravedere fino a che punto una pietra sia estranea e per noi irriducibile, con quale intensità la natura, un paesaggio possano negarci. Nel fondo di ogni bellezza sta qualche cosa di inumano, ed ecco⋯
 ⋯ Sylvia Ji ⋯ Il mondo ci sfugge
129% Albert CamusSocietà
Accorgersi che il mondo è denso, intravedere fino a che punto una pietra sia estranea e a noi irriducibile, con quale intensità la natura, un paesaggio possono sottrassi a noi. Nel fondo di ogni bellezza sta qualcosa di inumano, ed ecco che le colline, la⋯
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
67% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯
Egon Schiele ⋯ Seated female nudeFemminismo estremista
36% Marguerite YourcenarSchiele Art
C’è un femminismo estremista che non amo. Soprattutto per due suoi aspetti. Il primo: l’ostilità verso l’uomo. Mi sembra che nel mondo ci sia già troppo ostilità bianchi e neri, destra e sinistra, cristiani e non cristiani, cattolici e protestanti che non⋯
Egon Schiele ⋯ L’uomo di buona memoria nulla ricorda, perché nulla dimentica
34% Samuel BeckettSchiele Art
L’abitudine è il ceppo che incatena il cane al suo vomito. Respirare è un’abitudine. Vivere è un’abitudine. O piuttosto, la vita è una successione di abitudini. L’abitudine è un compromesso effettuato tra l’individuo e l’ambiente che lo circonda, o tra l’⋯
Egon Schiele ⋯ Un mondo a misura d’uomo
34% Milan KunderaSchiele Art
Immaginiamo di vivere per qualche istante all’interno di un mondo che va a rallentatore. Nella normalissima passeggiata quotidiana, che ci porta da casa alle attività di ogni giorno, calati in una tediosa, soporifera routine di movimenti, orari e scorci, ⋯