John Singer Sargent ⋯ Sir Neville Wilkenson on the Steps of a Venetian Palazzo
Era un signore vestito bene, grazie, evidentemente, a uno dei migliori sarti; vestiva come si suol dire in modo “signorile“, eppure non c’era in lui nulla di signorile nonostante il suo evidente desiderio di averne l’aria. La sua non era disinvoltura, ma piuttosto naturale sfacciataggine e dava l’impressione di uno che poco prima allo specchio si fosse preparato a recitare la sua parte. I suoi capelli scuri erano leggermente brizzolati, le sopracciglia nere; la barba lunga e gli occhi grandi non soltanto non gli davano un carattere personale, ma gli conferivano piuttosto un aspetto comune, simile a quello della maggioranza. Un uomo simile ride ed è disposto a ridere, ma chissà perché, non provate trovandovi con lui la minima allegria. Il suo aspetto canzonatorio si trasformava di colpo in un atteggiamento pieno di importanza, da importante diventava scherzoso o ammiccante, ma tutto questo in modo slegato e disordinato. Del resto, non vale la pena di descriverlo anticipatamente. Lo conobbi più tardi assai meglio e perciò involontariamente lo presento come se lo conoscessi più di come in realtà lo conoscevo in quel momento, quando aprì la porta ed entrò nella stanza. Tuttavia anche ora proverei difficoltà a dire di lui qualcosa di preciso e definitivo, poiché il carattere essenziale di tipi simili è appunto la mancanza di qualsiasi tratto definito e preciso.

Crediti
 • Fëdor Dostoevskij •
 • L'adolescente •
 • Pinterest • John Singer Sargent Sir Neville Wilkenson on the Steps of a Venetian Palazzo •  •

Similari
Il caso Nietzsche
544% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
237% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
231% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
La scrittura delle donne
185% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Il mercantile
185% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯