Two Girls Lying Entwined

«Una ferita profonda. Il compimento dei quarant’anni ha mandato in frantumi l’idea che mi fosse possibile tutto. Di punto in bianco ho capito il fatto più ovvio della vita: che il tempo è irreversibile, che la mia vita si stava esaurendo.
Lo sapevo anche prima naturalmente, ma il saperlo a quarant’anni è un tipo di consapevolezza diversa. Adesso so che
il ragazzo della promessa senza fineera semplicemente uno slogan, che la promessa è un’illusione e che io sono in marcia a ranghi serrati con tutti gli altri uomini verso la morte».
Nietzsche scosse vigorosamente il capo.
«Il vedere chiaro voi Io definite una ferita? Guardate che cos’avete imparato, Josef: che il tempo non può essere infranto, che la volontà non può volere a ritroso. Sono intuizioni che raggiunge solo il fortunato!»
«Fortunato? Strana parola! Io apprendo che la morte si sta avvicinando, che sono impotente e insignificante, che la vita non ha alcun vero scopo o valore, e voi la definite una fortuna!»
«Il fatto che la volontà non possa volere a ritroso non significa che la medesima volontà sia impotente! Il fatto, grazie a Dio, che Dio sia morto, non significa che l’esistenza sia priva di uno scopo!
Il fatto che sopravvenga la morte non significa che la vita sia priva di valore. Sono tutte cose che vi insegnerò a tempo debito. Ma per oggi abbiamo fatto abbastanza, forse persino troppo. Prima di domani vi prego di riconsiderare la nostra discussione.
Meditateci sopra!
»

Crediti
 • Irvin Yalom •
 • Le Lacrime di Nietzsche •
 • SchieleArt • Heritage Images Two Girls Lying Entwined • 1915 •

Similari
 ⋯ Vita piena di valori
226% FilosofiaIrvin Yalom
Di punto in bianco ho capito il fatto più ovvio della vita: che il tempo è irreversibile, che la mia vita si stava esaurendo. Lo sapevo anche prima naturalmente, ma il saperlo a quarant’anni è un tipo di consapevolezza diversa. Adesso so che “il ragazzo d⋯
Egon Schiele ⋯ Reclining WomenIl volere non può essere mai soddisfatto
73% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Il fatto che vogliamo in generale è la nostra sventura: non ha alcuna importanza che cosa vogliamo. Ma il volere (l’errore fondamentale) non può essere mai soddisfatto; per questo non cessiamo mai di volere e la vita è una miseria continua: non è per l’ap⋯
Egon Schiele ⋯ Setting SunLe figure esistono solo per l’osservatore
71% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Quando le nubi viaggiano, non si curano delle figure che formano, non sono connaturate a esse: la loro natura, la loro essenza come corpi è di seguire l’urto del vento, le figure esistono solo per l’osservatore. Un torrente che precipita in basso sulle pi⋯
Egon Schiele ⋯ Two Crouching WomenConcrezione vivente di migliaia di bisogni
43% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Nel mondo tutto si svolge con un impeto incessante e in una lotta senza tregua: quale operosità, quale mobilitazione di energie fisiche e mentali! Guerre tra popoli, lotte e travagli ovunque! Milioni di uomini, riuniti in popoli da vincoli artificiosi, as⋯
Egon Schiele ⋯ Gerti Schiele in a Plaid GarmentLa misura del valore di un uomo
42% Piero MartinettiSchiele Art
Se noi analizziamo la vita nostra e dei nostri simili, vediamo che non le doti fisiche, né l’intelligenza, né i doni della fortuna hanno l’influenza maggiore sul destino, individuale; ma l’energia, la volontà, il dominio di sé, la costanza dello sforzo. T⋯
Egon Schiele ⋯ Vita, morte
40% Carlo MichelstaedterPoesieSchiele Art
Vita, morte, la vita nella morte; morte, vita, la morte nella vita. Noi col filo col filo della vita nostra sorte filammo a questa morte. E più forte è il sogno della vita – se la morte a vivere ci aita ma la vita la vita non è vita se la morte la morte è⋯