Doris Lessing

Considerata una delle opere maggiori di Doris Lessing, in cui convergono e si esaltano le molte anime della scrittrice, “Memorie di una sopravvissuta” è una visionaria e poetica meditazione sulla lealtà, la responsabilità e l’amore in una società sospesa sul baratro della catastrofe.
Un tentativo di autobiografia” dice Doris Lessing descrivendo “Memorie di una sopravvissuta“, un romanzo che sembra una fiaba e che nasce da quell’antica tradizione in cui i narratori prendono il volo verso la dimensione fantastica a partire dalle solide fondamenta della realtà.
E la realtà del romanzo è quella che abbiamo davanti a noi, nel futuro, un mondo dove la barbarie è la norma e ognuno deve lottare per sopravvivere, uomini, donne, persino i bambini, in un vortice di ferocia. La voce narrante è quella di una donna che osserva le cose cadere in pezzi, mentre le orde migranti si spostano alla ricerca di un luogo sicuro, di un rifugio, di una vita migliore che sempre si trova da qualche altra parte.
Una donna a cui uno sconosciuto ha affidato una bambina, Emily, con poche lapidarie parole: “Abbi cura di lei, ne sei responsabile“. Ora la bambina è una meravigliosa ragazza, e ad accompagnarla c’è Hugo, metà cane, metà gatto, bizzarra e adorabile creatura capace di proteggere e di confortare…
Ma in tutto questo esiste un luogo dove il tempo si dissolve come i sogni o le nuvole, in cui scene fantasmagoriche sembrano evocare le paure di un bambino o la sofferta esperienza di un adulto, e dove prendono corpo presenze sovrumane, dolci e potenti, che vigilano su di noi… ma cosa sono, dove si trovano?
Mentre nel mondo visibile la civiltà va in frantumi, qualcosa di molto diverso prende vita in questo spazio segreto che è al margine delle nostre esistenze quotidiane, e in cui forse vivono altri noi stessi, proiezioni o sogni dei nostri desideri.
Da Memorie di una sopravvissuta è stato tratto, nel 1981, un film diretto da David Gladwell, con Julie Christie come protagonista.

Crediti
 • Doris Lessing •
 • Memorie di Una Sopravvissuta •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Da Zarathustra a KhomeiniDa Zarathustra a Khomeini
88% ArticoliGerhard SchweizerLibri
La storia della Persia iniziò a Battria e prima ancora che un governatore vi regnasse in nome dei re divini, visse a Battria un uomo che sarebbe diventato, più di qualsiasi altro, una figura determinante per la notorietà della cultura persiana in occident⋯
⋯  ⋯Perché sono tutti uguali
63% FrammentiPhilip Roth
– C’erano delle notti in cui non riuscivo a dormire. Dicevo a Doris: Perché non la lascia? Perché non è capace di lasciarla? E sai cosa rispondeva Doris? Perché è come tutti gli altri: ti rendi conto di una cosa solo quando è passata. Perché tu non lasci ⋯
 ⋯ Il mondo secondo Nietzsche
58% Luis Enrique de SantiagoRecensioni
Il libro di Pavel Kouba, professore di filosofia presso l’Università Carolina di Praga, si dedica allo studio della fenomenologia e all’opera di Husserl e Heidegger; tratta l’impatto del pensiero di Nietzsche nella filosofia moderna, dedicando una special⋯
 ⋯ L’Immortalità
45% Anna Maria TocchettoRecensioni
Sarà un romanzo dentro il romanzo e la storia più erotica che abbia mai scritto. Lo scrittore è uomo di parola in ogni senso e con questa ci avvolge, ci scompone in mille pezzi per ricomporci in tutti i possibili “altrove” e ritorniamo vivi in quel gesto,⋯
 ⋯ È la penna che prende lo scrittore
45% FrammentiMilan Kundera
“Sarà un romanzo dentro il romanzo e la storia più erotica che abbia mai scritto”. Lo scrittore è uomo di parola in ogni senso e con questa ci avvolge, ci scompone in mille pezzi per ricomporci in tutti i possibili “altrove” e ritorniamo vivi in quel gest⋯
 ⋯ Diario 1941 – 1943
45% ArticoliEtty HillesumLibri
All’inizio di questo Diario, Etty è una giovane donna di Amsterdam, intensa, passionale, intricata in varie storie amorose. Legge Rilke, Dostoevskij, Jung. È ebrea, ma non osservante. I temi religiosi la attirano, e talvolta ne parla. Poi, a poco a poco, ⋯