Mi manda Lubrano
In ricordo dei magnifici tempi vivi, e di un gruppo questo di Filosofia e Scienza davvero a me caro, anche perché è stato il punto d’incontro con molti dei miei amici fra i più rilevanti. Amministratori davvero eccellenti e di una tale intelligenza vista l’età, che a suo tempo scambiai per quasi coetanei, poveri loro per non dire povera me scherzo, ricchi tutti, a scanso di età, nel prevalere della mente prima che del pensiero, che un’età non ha. E laddove si lascia l’intelligenza spaziare, si mostra un’altra filosofia un po’ più inaspettata, quella del gioco e della burla, per come parve a noi poi, ma non agli altri che presero sul serio sta cosa. Questo per dire che ogni cosa ha il suo lato serio o giocoso, tutto dipende da come la si vede e la si vive. E che la filosofia è ovunque, e anche nei momenti di distrazione lei se ne esce così, e a nostra insaputa nel mentre si sta giocando… e allora che fare prenderla sul serio? Sempre e Mai! Come te sbagli così? E l’anima esiste, eh se esiste, esiste tutto ciò che è nominale e dunque aggiungendo le, suffisso, prefisso sta roba grammaticale qua, pure l’anima-le.

Crediti
 Anna Maria Tocchetto
 Pinterest •   •