⋯
Cane sepolto nella sabbia, si dice, o lottante contro la corrente: l’artista è stato vago, probabilmente non ha voluto finire avendo capito che quella testa sprofondata in una massa d’indefinita amaritudine, con sopra uno spazio enorme, forse vuoto forse popolato di esseri invisibili, forse nudo forse vestito di Dio, uno spazio che il colore strano non permette di chiamare, se non in senso profondamente interiore, cielo, era un’immagine – da non deviare verso nient’altro, da non corrompere con aggiunte e falsi completamenti – dell’infinito. Sabbia o acqua, cenere di vulcani, onirico Vuoto, in ogni espressione della Voracità cosmica, dell’Abisso senza nome, dove si sia afferrati per i piedi e tirati giù, dove si precipiti senza fine, o che risucchi e ricopra lentamente, o cresca sommergendo, e tragga dalla gola l’invocazione disperata, il grido impressionante del Salmo 130: «Mi-mmamaqqim qeratikhà Adonai…», lì Goya ha collocato il suo cane. Non sono luoghi, sono il Luogo umano, gli acefali visceri, i Profondi dove abitiamo.

Crediti
 • Guido Ceronetti •
 • La lanterna del filosofo •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
586% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
288% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
La scrittura delle donne
271% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Il mercantile
268% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Sexistenza
234% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯