⋯  ⋯

Istruzioni per i suoi allievi, da un cartello affisso alle pareti della sua aula:
1) Non fare quello che faccio io
2) Non fare quello che fanno gli altri
3) Anche se tu facessi quello che fece Raffaello, non esisteresti: è un suicidio
4) Fai quello che vedi, che senti, che vuoi.

Siccome io credo che ogni artista debba essere il maestro di se stesso, così non posso pensare a fare il professore. Non posso insegnare la mia arte, né l’arte di una scuola qualsiasi, perché nego l’insegnamento dell’arte, o in altri termini sostengo che l’arte è tutta individuale e che, per ciascun artista, non è altro che il risultato della propria ispirazione e dei propri studi sulla tradizione. Aggiungo che l’arte e il talento, secondo me, non dovrebbero essere per un artista che il mezzo per applicare le sue facoltà personali alle idee e alle cose dell’epoca in cui vive. In particolare l’arte della pittura può consistere soltanto nella rappresentazione delle cose che l’artista può vedere e toccare. Nego la pittura di avvenimenti storici applicata al passato. La pittura storica è essenzialmente contemporanea. Sono anche del parere che la pittura è un’arte essenzialmente concreta e che può consistere soltanto nella rappresentazione delle cose reali ed esistenti. È un linguaggio tutto fisico che ha per parole tutti gli oggetti visibili; un oggetto astratto, invisibile, che non esiste, non è dominio della pittura.
,

Crediti
 • Gustave Courbet •
 • Il manifesto del realismo •
  • 1861 •
 • Pinterest •   •  •

Similari
The DhammapadaCosa intendo quando dico solo libertà?
89% Osho RajneeshPercorsi
La libertà può essere di tre tipi, e quei tre tipi devono essere capiti bene. Il primo è la libertà da, il secondo è la libertà per, ed il terzo è soltanto libertà – né da né per. Il primo, libertà da, è una reazione: è orientata al passato; stai lottando⋯
⋯ Camille Claudel ⋯Lasciamo stare le ombre
46% Alessandro ZignaniPercorsi
Ma io sono solo, e non c’è più tempo, ormai, per me. Che dovrei fare: imparare a vivere, quando la natura non mi lascia, più che pochi anni? Imparare a guardare il sole dritto in faccia, quando per decenni ho fissato il muro, convinto che in quello scalci⋯
⋯ Catherine La Rose ⋯L’arte di essere solo
38% Cesare PavesePercorsi
L’arte di mentire a noi stessi sapendo di mentire. L’arte di guardare in faccia la gente, compresi noi stessi, come fossero personaggi di una nostra novella. L’arte di ricordare sempre che, non contando noi nulla e non contando nulla nessuno degli altri, ⋯
  ⋯ Roma Town Site
35% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯
⋯  ⋯I Mikrogramme e la poesia di Robert Walser
32% Antonio DevicientiPercorsi
L’impressione che si ha nell’ avvicinarsi ai manoscritti dei “microgrammi” walseriani è quella di una pazienza che sembra voler essere la stessa della natura quando quest’ultima, non vista e per così dire silenziosa, lascia accumulare strati su strati di ⋯
 ⋯ Nessuna teoria scientifica è insostituibile
22% Michele MarsonetPercorsi
Tempo fa destò scalpore la notizia che al CERN si era dimostrata la possibilità da parte dei neutrini di superare la velocità della luce. Alcuni si affrettarono a commentare che è troppo presto per archiviare Einstein. Giustissimo, chi mai oserebbe negarl⋯