Kleine boom

L’immaginazione domina il regno del vero e, all’interno di questo regno, il possibile è soltanto una regione.


Crediti
 • Charles Baudelaire •
 • SchieleArt •  Kleine boom •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
62% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso Il piacere del testo analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a leggere fino a farsi del male! Fino⋯
Schiele with a Madonna figure in his studio in ViennaMondo di immaginazione & Visione
56% FotografiaSchiele ArtWilliam Blake
…Credo che l’Uomo possa essere felice a Questo Mondo. E so che Questo Mondo è un Mondo di immaginazione & Visione. Vedo ogni cosa che dipingo in Questo Mondo, però non tutti vedono così. Agli occhi dell’Avaro una Ghinea è più bella del Sole, & un sacco co⋯
Egon Schiele ⋯ Immaginazione amorosa
48% Paul EluardSchiele Art
Non sempre ho avuto questa sicurezza,questo pessimismo che rassicura i migliori tra noi – Vi fu un tempo in cui gli amici ridevano di me – non ero padrone delle parole-una certa indifferenza- Non ho ben saputo cosa volessi dire – La necessità di parlare e⋯
Egon Schiele ⋯ L’anima è una cosa immensa
46% al-‘Arabî ad-DarqâwîSchiele Art
L’anima è una cosa immensa; essa è tutto il cosmo perché ne è la copia. Tutto quanto è nel cosmo si ritrova anche nell’anima, e parimenti tutto quanto è nell’anima si ritrova nel cosmo. È dunque certo che chi domina l’anima domina il cosmo, mentre chi ne ⋯
Egon Schiele ⋯ Mannlicher mit nach links ausgestrecktemDifferenza abissale
45% Carl Gustav JungPsicologiaSchiele Art
Tra Io faccio e Io sono cosciente di quello che faccio esiste una differenza abissale; vi è una coscienza dove domina l’inconscio e una coscienza nella quale domina la consapevolezza.
Egon Schiele  ⋯ Selbstbildnis mit PfauenwesteVolontà di vivere
44% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Colui al quale è caduto dagli occhi il velo del principium individuationis e quindi riconosce se stesso in tutta quanta la natura, riconosce anche ogni sofferenza che vede, o di cui viene soltanto a sapere che degli uomini l’hanno sofferta, o anche solo è⋯