Dark Forest

Stupore! nella nebbia
aprirsi un varco!
Ciotti e bronchi, ognuno sta solo,
un albero non sa dell’altro,
ognuno è solo.

Pieni di volti la terra
quando la vita splendeva.
Oggi discende la nebbia
Come una torbida vela.

Ed è lunga fatica vana
chi la tenebra non sa;
labile labile piana,
le ombre allontana e disfa.

Stupore! nella nebbia
aprirsi un varco!
Vivere è durare da solo,
un uomo non vede l’altro:
ognuno è solo.


Crediti
 • Hermann Hesse •
 • Pinterest •  Dark Forest •  •

Similari
 ⋯ Residui della propria nascita
89% Hermann HesseLibri
Per racconatre la mia storia devo incominciare dal lontano inizio. Se mi fosse possibile, dovrei risalire molto più addietro, fino ai primissimi anni della mia infanzia, e più oltre ancora nelle lontananze della mia origine. Quando scrivono romanzi, gli s⋯

⋯  ⋯Che l’America sia di nuovo America
66% Langston HughesPoesie
Che l’America sia di nuovo America. Che torni a essere il sogno che era. Che sia il pioniere nella prateria Che cerca una casa dove essere libero. (L’America non è mai stata America per me.) Che l’America sia il sogno che i sognatori hanno sognato – Che s⋯

Egon Schiele ⋯ Woodland prayerMagico Natale
65% Gianni RodariPoesieSchiele Art
S’io fossi il mago di Natale farei spuntare un albero di Natale in ogni casa, in ogni appartamento dalle piastrelle del pavimento, ma non l’alberello finto, di plastica, dipinto che vendono adesso all’Upim: un vero abete, un pino di montagna, con un po’ d⋯

Vadim SteinBenedizione
43% Charles BaudelairePoesie
Quando per volontà di potenze supreme Il Poeta appare in questo mondo annoiato Sua madre impaurita e colma di bestemmie Stringe i pugni verso Dio che ne prova pietà: Ah! Perché non partorire un groviglio di vipere Piuttosto che dar vita a questa derisione⋯

⋯ Rita Minelli ⋯Vera coppia concordante!
39% PoesieWilliam Shakespeare
Qui l’antifona comincia: morto è amore e la costanza; son fuggiti in mutua fiamma la Fenice e la Tortora. Era tanto il loro amore, ch’era in due una sola essenza, e distinto e non diviso amor numero uccideva. Due i cuori ma indivisi; e distava senza spazi⋯

 ⋯ La diversità e la sua importanza
37% Hermann HesseLibri
Narciso era scuro e magro, Boccadoro era radioso e florido. Se Narciso sembrava un pensatore e un analizzatore, Boccadoro sembrava un sognatore e un’anima di fanciullo. Ma c’era al di sopra dei contrasti qualcosa che li accomunava: entrambi erano nature s⋯