⋯
Un monaco curioso chiese: “Cos’è la Via?“.
È proprio di fronte ai tuoi occhi!” Rispose il maestro.
Perché non riesco a vederla da me?“.
Perché stai pensando a te!“.
E tu? La puoi vedere?” Chiese ancora il monaco.
Finché tu vedi doppio, e dici – io non vedo e tu vedi – e così via,
i tuoi occhi restano annebbiati
” Rispose il maestro.
Quando non c’è né io né tu, posso vederla?” Insistette l’allievo.
Quando non c’è né io né tu, chi è che vuole vederla?

Crediti
 • Boddidharma •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
255% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
69% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
 ⋯ Perché le cose hanno contorni?
62% ArticoliFilosofiaMaria RocchiRoberto Bertilaccio
Materiali per una riflessione sul “contesto” in Gregory Bateson P: C’era una volta un artista molto arrabbiato che scribacchiava cose di ogni genere, e dopo la sua morte guardarono nei suoi quaderni e videro che in un posto aveva scritto: ‘I savi vedono i⋯
Egon Schiele ⋯ Il sapore della spada di Banzo
61% FilosofiaMujū IchienSchiele Art
Matajuro Yagyu era il figlio di un famoso spadaccino. Suo padre, convinto che l’attitudine del figlio fosse troppo scarsa per fargli raggiungere la maestria, lo disconobbe. Così Matajuro andò sul Monte Futara e là trovò il famoso spadaccino Banzo. Ma Banz⋯
Egon Schiele ⋯ Dieci successori
46% FilosofiaMujū IchienSchiele Art
Gli studenti di Zen fanno voto di impegnarsi a studiare lo Zen anche se per questo dovessero rischiare di essere uccisi dal proprio insegnante. Di solito si fanno un taglio su un dito e suggellano col sangue la loro decisione. Col passar del tempo il voto⋯
Egon Schiele ⋯ Collera
46% FilosofiaMujū IchienSchiele Art
Uno studente di Zen andò da Bankei e gli espose un suo problema: «Maestro, io ho certe collere irrefrenabili. Come posso guarirne?». «Hai qualcosa di molto strano davvero» disse Bankei. «Fammi dunque vedere di che si tratta». «Be’, così su due piedi non p⋯