Egon Schiele ⋯
Il luogo, del resto, per la sua stessa struttura dava un’impressione di solitudine. Eccetto la tabaccheria, non c’erano negozi: la drogheria, la macelleria, la panetteria, il caffè principale davano tutti sul portico. Inoltre, il lato sinistro della piazza era occupato per più della metà da un muro di cinta alto quasi due metri – senza aperture – con l’intonaco scalcinato e la cresta mancante in diversi punti. Al vertice del triangolo, al bivio delle due strade, un piccolo edificio dall’aspetto ufficiale, isolato da un piccolo giardino, sfoggiava al frontone della porta una lunga asta senza bandiera; poteva essere una scuola, o il municipio, o entrambe le cose. Ovunque (eccetto intorno alla statua), stupiva l’assenza totale del marciapiede. Il fondo stradale di vecchio pavé, disseminato di buche e bitorzoli, arrivava a ridosso delle case. Mathias aveva dimenticato questo dettaglio, come tutto il resto. Nella sua ispezione circolare, lo sguardo gli cadde nuovamente sul pannello di legno. Aveva già visto quel cartellone in città, alcune settimane prima, affisso in numerose copie. Ma forse quell’inclinazione insolita gli fece notare per la prima volta la bambola sporca e monca abbandonata a terra, ai piedi dell’eroe.

Crediti
 • Alain Robbe-Grillet •
 • Il voyeur •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Mime van OsenLa scuola deve fare la scuola
35% Amleto de SilvaSchiele Art
Di tutte le stronzate che ho sentito in vita mia, quella che la scuola debba preparare i giovani al mondo del lavoro è sicuramente la peggiore. Non tanto perché, banalmente (ma neanche tanto, oggi tocca tener presente che stai parlando ai gibboni e non ai⋯

Egon Schiele ⋯ Il suono di una sola mano
25% Mujū IchienRaccontiSchiele Art
Il maestro del tempio Kennin era Mokurai, Tuono Silenzioso. Aveva un piccolo protetto, un certo Toyo, un ragazzo appena dodicenne. Toyo vedeva che i discepoli più grandi andavano ogni mattina e ogni sera nella stanza del maestro per essere istruiti nel Sa⋯

Egon Schiele ⋯ Non chiederci la parola
23% Eugenio MontalePoesieSchiele Art
Non chiederci la parola che squadri da ogni lato l’animo nostro informe, e a lettere di fuoco lo dichiari e risplenda come un croco Perduto in mezzo a un polveroso prato. Ah l’uomo che se ne va sicuro, agli altri ed a se stesso amico, e l’ombra sua non cu⋯

Egon Schiele ⋯ Self-portraitQuesto è quanto
22% Jayne CortezPoesieSchiele Art
E se non lottiamo se non resistiamo se non ci organizziamo ed uniamo e prendiamo il potere di controllare le nostre stesse vite allora indosseremo l’aspetto esagerato della cattività l’aspetto stilizzato della sottomissione l’aspetto bizzarro del suicidio⋯

Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
22% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯

Egon Schiele ⋯ Gerti SchieleChe strano, il mondo moderno
21% Schiele ArtZadie Smith
Vedete, Millat non l’amava. E lei pensava che Millat non l’amasse perché non poteva. Pensava che fosse così danneggiato da non poter più amare nessuno. E voleva trovare chi l’aveva danneggiato fino a quel punto, danneggiato in modo tanto terribile, voleva⋯