⋯ Alberto Sughi ⋯

Vorrei pure – lasciami dire – vorrei con te sottobraccio attraversare le grandi vie della città in un tramonto di novembre, quando il cielo è di puro cristallo. Quando i fantasmi della vita corrono sopra le cupole e sfiorano la gente nera, in fondo alla fossa delle strade, già colme di inquietudini. Quando memorie di età beate e nuovi presagi passano sopra la terra, lasciando dietro di sé una specie di musica. Con la candida superbia dei bambini guarderemo le facce degli altri, migliaia e migliaia, che a fiumi ci trascorrono accanto. Noi manderemo senza saperlo luce di gioia e tutti saran costretti a guardarci, non per invidia e malanimo bensì, sorridendo un poco, con sentimento di bontà, per via della sera che guarisce le debolezze dell’uomo. Ma tu – lo capisco bene – invece di guardare il cielo di cristallo e gli aerei colonnati battuti dall’estremo sole, vorrai fermarti a guardare le vetrine, gli ori, le ricchezze, le sete quelle cose meschine. E non ti accorgerai quindi dei fantasmi, né dei presentimenti che passano, né ti sentirai, come me, chiamata a sorte orgogliosa. Né udresti quella specie di musica, né capiresti perché la gente ci guardi con occhi buoni. Tu penseresti al tuo povero domani e inutilmente sopra di te le statue d’oro sulle guglie alzeranno le spade agli ultimi raggi. Ed io sarei solo. E inutile.

Crediti
 • Dino Buzzati •
 • Pinterest • Alberto Sughi  •  •

Similari
 ⋯ La sofferenza dell’essere bella
72% Alessandro BariccoFrammenti
Elena è una donna sola che vuole tornare a casa. Stanca di essere guardata, di essere additata come causa primordiale di tutte le sciagure o come causa di morte di migliaia di persone, accecate dal vapore velenoso del suo splendore. Ogni volta che si affo⋯
⋯  ⋯Sexistenza
66% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
⋯  ⋯Ana era imprevedibile
40% FrammentiJulio Cortázar
Adesso che lo scrivo per altri tutto ciò potrebbe esser stato la roulette o l’ippodromo, ma quel che cercavo non era denaro, a un certo momento avevo cominciato a sentire, a decidere che un vetro del finestrino del metro poteva portarmi la risposta, l’inc⋯
⋯ Alberto Sughi ⋯In ogni foglia tutte le foglie
32% Alessandro ZignaniFrammenti
Nei pochi anni in cui venne confinato nel manicomio, Hans imparò ad osservare la natura come non aveva mai fatto prima. In breve, i ricordi sommersero a tal punto la sua coscienza che non poté più osservare fuori della sua finestra il trascolorare del gio⋯
⋯ Johnson Tsang ⋯Il me faut vivre ma vie
29% Bruno FilippiFrammenti
Io non credo al diritto. La vita, che è tutta una manifestazione di forze incoerenti, inconosciute e inconoscibili, nega l’artificiosità umana del diritto. Il diritto nacque quando ci fu tolto infatti in origine l’umanità non aveva nessun diritto. Viveva,⋯
 ⋯ L’amnesia obbligatoria
28% Eduardo GaleanoFrammenti
È la disuguaglianza di fronte alla legge, che ha fatto e continua a fare, la storia reale, ma la storia ufficiale non la scrive la memoria, bensì l’oblio. Lo sappiamo bene in America Latina, dove, nelle piazze delle città ci sono statue di sterminatori d’⋯