⋯
Ricordati dunque che, se credi che le cose che sono per natura in uno stato di schiavitù siano libere e che le cose che ti sono estranee siano tue, sarai ostacolato nell’agire, ti troverai in uno stato di tristezza e di inquietudine, e rimprovererai dio e gli uomini. Se al contrario pensi che sia tuo solo ciò che è tuo, e che ciò che ti è estraneo – come in effetti è – ti sia estraneo, nessuno potrà più esercitare alcuna costrizione su di te, nessuno potrà più ostacolarti, non muoverai più rimproveri a nessuno, non accuserai più nessuno, non farai più nulla contro la tua volontà, nessuno ti danneggerà, non avrai più nemici, perché non subirai più alcun danno.

Crediti
 • Epittèto di Ierapoli •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Rendi la vita sempre più intensa!
41% PercorsiPëtr Alekseevič Kropotkin
E non appena avrai scorto un’ingiustizia e l’avrai compresa – un’ingiustizia nella vita, una menzogna nella scienza, o una sofferenza imposta da altri – ribellati contro di essa! Lotta! Rendi la vita sempre più intensa! E così tu avrai vissuto, e poche or⋯
The DhammapadaCosa intendo quando dico solo libertà?
33% Osho RajneeshPercorsi
La libertà può essere di tre tipi, e quei tre tipi devono essere capiti bene. Il primo è la libertà da, il secondo è la libertà per, ed il terzo è soltanto libertà – né da né per. Il primo, libertà da, è una reazione: è orientata al passato; stai lottando⋯
Egon Schiele ⋯ Giudizio di valore
24% Epittèto di IerapoliSchiele Art
Ricordati, quello che ti offende non è colui che ti ingiuria, né colui che ti colpisce, ma il tuo giudizio che ti fa pensare che queste persone ti oltraggiano. Perciò quando qualcuno ti irrita, sappi che è il tuo giudizio di valore a irritarti. Di consegu⋯
Paul Klee ⋯ Anxious AmbushLodevole tolleranza
17% Arthur SchopenhauerPercorsi
… come a vivere sempre chiusi in casa il nostro corpo diventa così sensibile agli influssi esterni che ogni spiffero d’aria fredda lo fa ammalare; così a vivere ritirati in sempiterna solitudine l’animo diventa tanto sensibile che i fatti e le parole pi⋯
André Schmucki ⋯Mi serve la comprensione
16% Marina CvetaevaPercorsi
Caro Petja, sono molto contenta che vi siate ricordato di me. La convinzione umana è uno dei piaceri più profondi e sottili della vita: dai la cosa migliore, l’anima, e prendi la stessa cosa in cambio, e tutto avviene con leggerezza, senza le difficoltà e⋯
Igor MorskiLa giurisdizione della medicina
14% Michel de MontaignePercorsi
Nella medicina io onoro, certo, quel nome glorioso, il suo proposito, la sua promessa così utile al genere umano. Ma quello che esso designa fra noi non l’onoro né lo stimo. In primo luogo, l’esperienza me lo fa temere: di fatto, da quel che conosco, non ⋯