Non smetterla mai…
Tu non sei come gli altri, Dann, tu fai delle cose, tante cose, e ne immagini ancora delle altre ed è come se non ti bastasse una vita sola per farcele stare tutte.
Io non so… a me la vita sembrava già difficile… sembrava già un’impresa viverla e basta. Ma tu… tu sembra che devi vincerla, la vita, come se fosse una sfida… sembra che devi stravincerla… una cosa del genere. Una roba strana. Un po’ come fare tante bocce di cristallo… e grandi … prima o poi te ne scoppia qualcuna… e a te chissà quante te ne sono già scoppiate, e quante te ne scoppieranno… Però… Però quando la gente ti dirà che hai sbagliato … e avrai errori dappertutto dietro la schiena, fottitene. Ricordatene. Devi fottertene.
Tutte le bocce di cristallo che avrai rotto erano solo vita … non sono quelli gli errori… quella è vita… e la vita vera magari è proprio quella che si spacca, quella vita su cento che alla fine si spacca … io questo l’ho capito, che il mondo è pieno di gente che gira con in tasca le sue piccole biglie di vetro … le sue piccole tristi biglie infrangibili… e allora tu non smetterla mai di soffiare nelle tue sfere di cristallo… sono belle, a me è piaciuto guardarle, per tutto il tempo che ti sono stato vicino… ci si vede dentro tanta di quella roba… è una cosa che ti mette l’allegria addosso… non smetterla mai… e se un giorno scoppieranno anche quella sarà vita, a modo suo… meravigliosa vita.

Crediti
 • Alessandro Baricco •
 • Castelli di rabbia •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ La diversità e la sua importanza
79% Hermann HesseLibri
Narciso era scuro e magro, Boccadoro era radioso e florido. Se Narciso sembrava un pensatore e un analizzatore, Boccadoro sembrava un sognatore e un’anima di fanciullo. Ma c’era al di sopra dei contrasti qualcosa che li accomunava: entrambi erano nature s⋯
 ⋯ Pedro Páramo
50% EstrattiJuan Rulfo
Álvaro Mutis salì a grandi falcate i sei scalini di casa mia con un pacchetto di libri in mano, separò dal mucchio il più piccolo e sbellicandosi dal ridere mi disse: – Leggi questo, cazzo, e impara! – Era Pedro Páramo. Quella notte non potei dormire prim⋯
Mi stavano masticandoMi stavano masticando
49% Jim ThompsonLibri
Era una realtà piuttosto dura da affrontare: essere un niente che non fa niente. Gente che cerca risposte facili a problemi grossi. Gente che dà la colpa agli ebrei o alle persone di colore per tutte le cose brutte che gli sono successe. Gente che non si ⋯
AnimaliaAnimalia
46% ArticoliAutori VariLibri
Avete sentito: E ciò che è più importante fra i mortali, tutto viene da noi: da noi, gli uccelli. Il minimo che si possa dire è che la ricerca moderna non ha confermato questa ipotesi. Ma bisogna ammetterlo: la ricerca moderna, che pure ha chiarito molti ⋯
 ⋯ C’è da spostare una menopausa!
37% Aldo BusiArticoliLibri
Vogliono allungarci la vita e già mi sembra troppo lunga quella che abbiamo. Troppo piena di tempi morti. I maggiori sbagli e i peggiori colpi di testa li commettiamo perché non sappiamo più come impegnare il troppo tempo “libero”, come stancarci fisicame⋯
 ⋯ Il secondo diario minimo
37% EstrattiUmberto Eco
Si tratta di immaginare come vari personaggi risponderebbero alla domanda “Come va?”   Icaro: Uno schianto  Proserpina: Mi sento giù  Prometeo: Mi rode…  Teseo: Finché mi danno corda…  Edipo: La mamma è co⋯