Egon Schiele ⋯

Sarebbero esploratori ai quali per primi la natura s’avvicina e mostra, perché si trasmetta ai contemporanei.
Artisti che avvertono facilmente la grande luce vibrante, il calore, il respiro degli esseri viventi, l’arrivo e la scomparsa.
Suppongono la somiglianza delle piante con gli animali e degli animali con l’uomo, e la somiglianza dell’uomo con Dio.
Non sono eruditi, che per ambizione divorano libri, sono sé.
Religione è per loro grado di percezione.
Mai compiranno gesti esteriori, o andranno in case di preghiera ad ascoltare, mai proveranno lì raccoglimento.
No, fuori nella violenta bufera d’autunno o alti sulle rupi dove per loro sono pregiati fiori, possono intuire Dio.
Dolore, riescono a superare esteriormente dentro però rode ed affligge inquietante.
Sono persone squisite frutti della madre terra, i più amabili.
Sono facilmente eccitabili e parlano lingua propria.

Crediti
 • Egon Schiele •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Sapere di non essere
188% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il caso Nietzsche
181% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Che cos’è l’uomo
131% ArticoliFilosofiaJózef Maria Bocheński
Rifletteremo ora sull’uomo. A suo riguardo i problemi filosofici sono così numerosi, che ora non è possibile nominarli tutti. La nostra meditazione si riferirà perciò necessariamente solo ad alcuni di essi. Prima di tutto, con i grandi pensatori del passa⋯
La scrittura delle donne
119% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Il mercantile
111% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯