Egon Schiele ⋯
Questa lettera – è evidente – non è destinata a te, e tu non la leggerai. Saranno altri a riceverla, dei lettori, che mentre scrivo sono invisibili quanto lo sei tu. Eppure un residuo di pensiero magico dentro di me vorrebbe che, in maniera inconcepibile, analogica, questa lettera ti raggiungesse come la notizia della tua esistenza mi ha raggiunta una domenica d’estate, forse la stessa in cui Pavese si suicidava a Torino in una camera d’albergo, tramite un racconto di cui a mia volta non ero la destinataria.

Crediti
 • Annie Ernaux •
 • L'altra figlia •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ La nostra identità
61% Oliver SacksSchiele Art
Ognuno di noi ha una storia del proprio vissuto, un racconto interiore, la cui continuità, il cui senso è la nostra vita. Si potrebbe dire che ognuno di noi costruisce e vive un “racconto”, e che questo racconto è noi stessi, la nostra identità. Se voglia⋯
Egon Schiele ⋯ Chestnut Tree at Lake ConstanceAssenza, più acuta presenza
50% Frida KahloSchiele Art
La mia notte mi precipita nella tua assenza. Ti cerco, cerco il tuo corpo immenso vicino al mio, il tuo respiro, il tuo odore. La mia notte mi risponde: vuoto; la mia notte mi dà freddo e solitudine. Cerco un punto di contatto: la tua pelle. Dove sei? Dov⋯
Egon Schiele ⋯ Portrait of Franz HauerGelido traditore delle più infime confessioni
47% FrammentiPhilip RothSchiele Art
La settimana dopo, non avendo più nulla che lo tenesse chiuso nello studio dove di solito passava le giornate a complicarsi la vita sulla carta, Zuckerman fece una valigia e riprese a complicarsi la vita nel mondo reale. Con le bozze e la valigia, si tras⋯
Egon Schiele ⋯ La francese
40% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Una donna intelligente. Una donna bella. Conosceva tutte le varianti, tutte le possibilità. Lettrice degli aforismi di Duchamp e dei racconti di Defoe. In genere con un autocontrollo invidiabile, Tranne quando era depressa e si ubriacava, Cosa che poteva ⋯
Egon Schiele ⋯ FischerbootBiografia dell’interprete
38% Angelo U. CrisciSchiele Art
il «puro», detto del pensiero, sta a significare intanto il liberarsi o evincersi del pensiero da ciò che, sembrando arricchimento o integrazione, è in realtà una limitazione, che gli proviene dall’esterno e che resta esterna. Cosicché l’interpretare un p⋯
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
37% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯