⋯
Se paragoniamo la vita presente dell’uomo sulla terra a quella dei tempi in cui non abbiamo conoscenza, mi sembra simile al rapido volo di un passero attraverso a un salone per banchetti in un giorno d’inverno. Questo passero è al sicuro dai rigori invernali, ma dopo un momento di conforto, scompare alla vista nel paesaggio dal quale è venuto. Tuttavia l’uomo è sulla terra per poco tempo, ma di ciò che è accaduto prima della sua vita o di ciò che seguirà non sappiamo nulla.

Crediti
 • Enrico VIII •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Lettera d’amore
14% CelebriGustave Flaubert
Se per amare intendi voler prendere da questo doppio contatto la spuma che vi galleggia sopra senza smuovere la feccia che può esservi al fondo, unirsi con un insieme di tenerezza e di piacere, essere incantati di vedersi e lasciarsi senza disperazione (m⋯
 ⋯ Il figlio vivo di una madre morta
7% CelebriCinemaGiuseppe Bertolucci
La merda della maiala degli stronzoli nel culo delle poppe pien di piscio co’gli stronzoli che escan dalle poppe de budelli de vitelli con le cosce della sposa che gli sorte fra le cosce troppe seghe dentro il cazzo troppi cazzi dentro il culo che gli spu⋯
 ⋯ Monologo di V
5% Alan MooreCelebriCinema
Alcuni vorranno toglierci la sicura, sospetto che in questo momento stiano strillando ordini al telefono e che presto arriveranno gli uomini armati. Perché? Perché, mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro poter⋯
Giorgio de Chirico ⋯ Ettore e AndromacaLa nera terra
4% CelebriSaffo di Ereso
C’è chi dice sia un esercito di cavalieri, c’è chi dice sia un esercito di fanti, c’è chi dice sia una flotta di navi, la cosa più bella sulla nera terra, io invece dico che è ciò che si ama.
 ⋯ Ci vogliono le uova
3% CelebriCinemaWoody Allen
…dopo di ché si fece notte tardi, dovevamo scappare tutti e due, ma era stato grandioso rivedere Annie. Mi resi conto che donna fantastica era e di quanto fosse divertente, solo conoscerla. E io pensai a quella vecchia barzelletta… voi sapete… quell⋯
Manoscritto del De rerum natura risalente al 148Taedium vitae
1% CelebriTito Lucrezio Caro
Se ciascuno sapesse, quando sente gravare tanto peso sull’animo, che cosa mai lo tormenta e da dove provenga questo dolore assillante del perenne fardello che gli pesa sul cuore, non sprecherebbe il suo tempo nella continua ricerca di quello che ancora gl⋯