Young Woman
Quale sarà, allora, il criterio per calcolare il costo di produzione della libertà? Sarà, naturalmente, la cosiddetta sicurezza. Il che significa che il liberalismo, l’arte liberale di governare, si troverà costretto a determinare in quali esatte proporzioni, ed entro quali limiti, l’interesse individuale, e i diversi interessi individuali – individuali in ciò che presentano di divergente, gli uni dagli altri, o eventualmente di opposto – possono diventare un pericolo per l’interesse di tutti. Il problema della sicurezza è dunque quello di proteggere l’interesse collettivo contro gli interessi individuali. La stessa cosa si verifica nel senso contrario: sarà necessario proteggere gli interessi individuali contro tutto ciò che potrebbe apparire, rispetto ad essi, come usurpazione derivante dall’interesse collettivo. […] Bisogna che gli accidenti individuali- tutto ciò che nel corso della vita può capitare a chiunque, come ad esempio la malattia […] – non costituiscano un pericolo, né per gli individui né per la società. In breve, a tutti questi imperativi, che consistono nel vigilare affinché la meccanica degli interessi non sia fonte di pericoli, né per gli individui né per la collettività, devono corrispondere delle strategie di sicurezza che sono, in certo qual modo, il rovescio e la condizione stessa del liberalismo.
La libertà e la sicurezza: il rapporto tra libertà e sicurezza è il centro propulsore di questa nuova ragione di governo.

Crediti
 • Michel Foucault •
 • Nascita della biopolitica •
 • Lezione del 24 Gennaio 1979 •
  • Corso al Collège de France •
 • SchieleArt •  Young Woman • 1911 •

Similari
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
512% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯

 ⋯ Il caso Nietzsche
484% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

 ⋯ Vogliate essere liberi, e lo sarete!
381% Michail BakuninPolitica
Cari compagni, vi ho detto la volta scorsa che due grandi avvenimenti storici avevano fondato la potenza della borghesia: la rivoluzione religiosa del sedicesimo secolo, conosciuta col nome di Riforma, e la grande Rivoluzione politica del secolo scorso. Ho⋯

 ⋯ Il Codice di Hammurabi
304% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯

Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
303% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯

Renato Guttuso ⋯ LL’anno della rivoluzione
300% Maurice Rapport
Sotto un livido cielo di gennaio, un convoglio di slitte trainate da cavalli avanzava lasciando le sue scie in una pianura imbiancata di neve. La processione si fermò a una sbarra, e i passaporti dei passeggeri vennero esaminati da un sergente; un vecchio⋯