Oggi, nessuno parla più

Il mondo, infatti, ci sembra guidato da forze cieche e sorde che non sono disposte ad ascoltare le grida di avvertimento, né i consigli, né le suppliche. In noi qualcosa è stato distrutto dallo spettacolo degli anni che abbiamo appena trascorso. E questo qualcosa è quell’eterna fiducia nell’essere umano, che ci ha sempre fatto credere di poter ricevere dall’altro da sé stimoli umani semplicemente parlandogli il linguaggio dell’umanità. Abbiamo visto mentire, avvilire, uccidere, deportare, torturare, e ogni volta è stato impossibile persuadere chi lo faceva a non farlo, perché era sicuro di sé e perché non si convince un’astrazione, ovvero il rappresentante di un’ideologia.

Per mettersi in regola con la paura, occorre vedere cosa essa significa, e che cosa rifugge. Essa significa e rifugge la stessa realtà di fatto: un mondo in cui si legittima l’omicidio e dove si considera futile la vita umana. Ecco il principale problema politico di oggi. E, prima di proseguire con il resto, è necessario prendere posizione in rapporto a tale problema. Prima di avviare qualsiasi costruzione ideale, oggi vanno poste due domande: Sì o no? Volete voi, direttamente o indirettamente, essere uccisi o violentati?” “Sì o no, volete voi, direttamente o indirettamente, ammazzare e violentare? Tutti coloro che risponderanno no alle due domande si troveranno automaticamente coinvolti in una serie di conseguenze che devono modificare il loro modo di porre il problema. Il mio programma è individuare soltanto due o tre di tali conseguenze. Nell’attesa, il lettore di buona volontà può incominciare ad interrogarsi e a rispondere.

Crediti
 • Autori Vari •
 • Pinterest • Eduardo Pola  •  •

Similari
 ⋯ La scrittura delle donne
184% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯

 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
161% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯

 ⋯ Impero, vent’anni
137% Autori VariPolitica
Vent’anni fa, quando è stato pubblicato il nostro libro Impero, i processi economici e culturali della globalizzazione erano al centro della scena: tutti potevano vedere che stava emergendo qualcosa come un nuovo ordine mondiale. Oggi la globalizzazione è⋯

⋯  ⋯Capitalismo o Economia Pianificata
119% Herbert George WellsPolitica
Herbert George Wells: Le sono molto grato per aver accettato di incontrarmi. Recentemente sono stato negli Stati Uniti. Ho avuto una lunga conversazione con il presidente Roosevelt e ho cercato di chiarire quali sono le sue idee principali. Ora sono venut⋯

Delcy RodríguezConsiglio Permanente dell’OSA
118% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯

 ⋯ Basi neurologiche della coscienza
110% ArticoliAutori VariNeuroscienze
Spesso non siamo consapevoli di quelle che sono le ragioni e le cause del nostro comportamento; più indaghiamo nei meandri della mente, più ci si accorge di quanto sia importante e potente il nostro inconscio. L’inconscio, come parte più intima di noi ste⋯