Bozza automatica
L’intenzione del vero e solo essa non ha opposto, sì che essa, che presenzia anche il conoscere comune, sussisterebbe anche se nulla esistesse. V’è un senso metafisico che può andare perduto. Né basta parlare di metafisica e considerarsi metafisici per possederlo. La perdita del senso metafisico è anche trionfo del condizionale e quindi dell’ipocrisia: “direi“, “avanzerei la proposta“, “mi si passi l’espressione“, “vorrei che il lettore ricavasse l’impressione… “, “anche se siamo, il lettore ed io, – certo io – immensamente piccoli“, “a mio sommesso avviso” e così via in un continuo spostare l’attenzione su di sé e in un continuo, inutile, domandare scusa al lettore della propria – scontata – pochezza, rivelando che non è poi così scontata da non parlarne. Nudo e indifeso alla presenza della verità, il metafisico non lo può essere di meno di fronte agli uomini, i quali – di certo- non sono la verità.

Crediti
 • Giovanni Romano Bacchin •
 • Pinterest • Thomas Barbey  •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
746% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
186% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
 ⋯ La violenza nella storia
144% ArticoliFilosofiaGérard Wormser
Queste genti si percoteano a vicenda non solo con le mani, ma con la testa, col petto, e coi piedi, troncandosi reciprocamente coi denti le membra a brano a brano. • Dante Alighieri • La violenza si presenta come una relazione e non come un oggetto, una c⋯
 ⋯ Arricchire la visione del mondo
135% Adolfo Vásquez RoccaArticoliFilosofia
Negli studi di Derrida e di Ricoeur intorno alla metafora e all’interpretazione, appena si cita Nietzsche, tutto quanto si pensa, si pensa partendo da lui. L’influenza che il pensiero di questo filosofo ha prodotto nella mentalità dell’Occidente è così gr⋯
 ⋯ C’era una volta un astro
121% ArticoliFilosofiaFriedrich Nietzsche
In un angolo remoto dell’universo scintillante e diffuso attraverso infiniti sistemi solari c’era una volta un astro, su cui animali intelligenti scoprirono la conoscenza. Fu il minuto più tracotante e più menzognero della «storia del mondo»: ma tutto ciò⋯
 Nicola Samori Fides et Veritas
101% ArticoliGiovanni Romano Bacchin
Fede — ossia credito immediato a ciò che si ritiene “vero” sulla base del credito previamente accordato a se stessi come capaci di “riconoscere” immediatamente il vero come tale — è abuso non solo linguistico. Se la “fede” intende di essere per la verità,⋯