Egon Schiele ⋯ Portrait of Paris von Gütersloh

Come si può far ordine nel caos di questa informa entità infinitamente variabile: l’uomo?


Crediti
 • Tristan Tzara •
 • SchieleArt • Portrait of Paris von Gütersloh  •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Si fa tutto a precipizio
169% Schiele ArtThomas Bernhard
La precipitazione mi era già sempre stata fatale, e Roithamer odiava la precipitazione più di ogni altra cosa, oggi tutto al mondo è precipitazione, così lui, si fa tutto a precipizio e sempre più a precipizio, non si aspetta per nulla, si fa tutto subito⋯
Egon Schiele ⋯ La nostra vita interiore ci è sconosciuta
83% Irvin YalomSchiele Art
Quando Schopenhauer era in vita la psicoterapia non era ancora nata, e tuttavia nei suoi scritti c’è molto di pertinente con la terapia. La sua opera maggiore, “Il mondo come volontà e rappresentazione“, cominciava con una critica e un ampliamento di Kant⋯
Egon Schiele  ⋯ Standing Female Nude with Blue ClothL’abbandono al caos
83% Friedrich NietzscheSchiele Art
C’è qualcosa nell’arte, come nella natura del resto, che ci rassicura, e qualcosa che invece ci tormenta, ci turba, due sentimenti eterni in perenne lotta; la ricerca dell’ordine, e il fascino del caos. Dentro questa lotta abita l’uomo, e ci siamo noi tut⋯
Egon Schiele ⋯ Seated CoupleE così parlò Zarathustra al popolo
60% FilosofiaFriedrich NietzscheSchiele Art
«E così parlò Zarathustra al popolo: È tempo che l’uomo fissi a sè medesimo uno scopo. È tempo che l’uomo pianti il seme della sua più alta speranza. Il suo terreno è ancora abbastanza ricco per questo. Ma questo terreno diverrà un giorno povero e sterile⋯
Egon Schiele ⋯ Friederike Maria BeerNon è proprio così
60% José SaramagoSchiele Art
C’era un tempo in cui le parole erano talmente poche che non ne avevamo neppure per esprimere qualcosa di tanto semplice come Questa bocca è mia, o Codesta bocca è tua, e tanto meno per domandare perché abbiamo le bocche unite. Gli uomini di oggi non imma⋯
Egon Schiele ⋯ Caos di forme
59% Hermann HesseSchiele Art
Quando dunque un uomo arriva già a sdoppiare la pretesa unità dell’io è già quasi un genio, in ogni caso però un’eccezione rara e interessante. In realtà nessun io, nemmeno il più ingenuo, è un’unità, bensì un mondo molto vario, un piccolo cielo stellato,⋯