Il grafico di un esistenza umana

Benoit Courti ⋯ In un certo senso ogni vita raccontata è esemplare; si scrive per attaccare o per difendere un sistema del mondo, per definire un metodo che ci é proprio. Ma non è meno vero che le biografie in genere si squalificano per una idealizzazione o ⋯

Il male

Egon Schiele ⋯
Quando si compie il male, non lo si conosce, perché il male fugge la luce.
Il male, come lo si concepisce quando non lo si fa, esiste? Il male che si fa non sembra forse qualcosa di semplice, di naturale, che si impone? Il ⋯

Contatto con la natura è perduto

 ⋯
L’uomo si sente isolato nel cosmo, poiché non è più inserito nella natura e ha perduto la sua identità inconscia emotiva con i fenomeni naturali.
essuna voce giunge più all’uomo da pietre, piante o animali, né l’uomo si rivolge a essi sicuro di venire ⋯

Il vero nemico

Egon Schiele ⋯
L’indifferenza è il vero nemico. Io ho visto l’odio viaggiare. Ero un ragazzo quando vidi portare via il direttore del mio liceo perché era un ebreo. Lì ho capito che il vero nemico è l’ignoranza, la disinformazione, la non comprensione delle diversità. ⋯

Perché gli mancano le ali

 ⋯  ⋯

Durerà

Egon Schiele ⋯
finché un lampo d’oltremondo distrugga
quell’immenso cascame in cui viviamo.
Ci troveremo allora in non so che punto
se ha un senso dire punto dove non è spazio
[…] Ho tanta fede che mi brucia; certo
chi mi vedrà dirà è un uomo di ⋯

Non giudicare

 ⋯
L’uomo ha la sorgente della sua energia morale all’esterno, come quella della energia fisica (nutrimento, respirazione). Generalmente la trova: e ciò lo illude – anche nei riguardi del proprio fisico – che il suo essere porti in sé il principio della propria ⋯

Astuzia o filantropia?

Egon Schiele ⋯
Il governo italiano (astuzia o filantropia?) ha imposto la scritta IL FUMO UCCIDE sui pacchetti di sigarette. E anche «Il fumo invecchia la pelle» per distoglierne le donne. […] Le donne hanno così un’occasione in più per trasgredire. Mettete una fascetta sui ⋯

Enormi vecchi dinosauri

 ⋯
Le macchine che abbiamo inventato sono ora i nostri insegnanti. Se usciamo correndo anche le nostre macchine ci accompagnano, sono demoni [..] Le macchine sono come quegli enormi vecchi dinosauri che sono esistiti quando l’essere umano era una specie di scimmia lucertola e si ⋯

Amorevole e fraterna esortazione

Egon Schiele ⋯
Nessuno può essere costretto dalla violenza o dalle leggi ad essere felice; per conseguire tale stato sono invece necessari un’amorevole e fraterna esortazione, una buona educazione e soprattutto un personale e libero giudizio. ⋯

Non saprà mai cos’è la felicità

Laura Zalenga ⋯ È sempre una cosa sola quella per cui la felicità diventa felicità: il poter dimenticare o, con espressione più dotta, la capacità di sentire, mentre essa dura, in modo non storico. Chi non sa mettersi a sedere sulla soglia dell’animo dimenticando tutte le cose ⋯

La maschera del cattivo

Egon Schiele ⋯
Sulla mia parete è appesa una xilografia giapponese La maschera di un demone cattivo, dipinta con la lacca d’oro. Pieno di compassione vedo Le gonfiate vene frontali, segno di Quanto è faticoso essere cattivo. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi