Mancanza di forme

Rogier Van Der Weyden ⋯
Forse, da Sofocle in poi, noi siamo tutti dei selvaggi tatuati. Ma l’arte è qualcosa di più dell’esattezza delle linee e della levigatezza delle superfici. La plastica dello stile non è estesa quanto l’idea …
Noi abbiamo troppe cose e non abbastanza forme. ⋯

La continuazione di un sogno

Egon Schiele ⋯
Vi spiego come mi prende la voglia di fare una fotografia. Spesso è la continuazione di un sogno. Mi sveglio un mattino con una straordinaria voglia di vedere, di vivere. Allora devo andare. Ma non troppo lontano…. ⋯

Tollerare il passato

⋯ Kiyo Murakami ⋯
Era ancora troppo giovane
per sapere che la memoria del cuore
elimina i brutti ricordi
e magnifica quelli belli,
e che grazie a tale artificio
riusciamo a tollerare il passato. ⋯

Lo staffile che ci percuote

Egon Schiele ⋯ Auf dem bauch liegends Madchen Le circostanze sono lo staffile col quale la vita ci percuote. Alcuni di noi lo ricevono a dorso nudo, altri sopra la veste. C’è questa sola differenza. ⋯

I regressi dell’individuo

Carlo Michelstaedter
Tutti i progressi della civiltà sono regressi dell’individuo. Ogni progresso nella tecnica istupidisce per quella parte il corpo dell’uomo… Così ai nostri giorni sono istupiditi ad esempio i fabbri, che un tempo da un blocco di ferro sapevano a forza di fuoco, di martello ⋯

Ragione e indifferenza

Egon Schiele ⋯
Esistono soltanto due farmaci divini che possono aiutarci a sopportare il veleno della realtà senza che ne moriamo anzitempo: la ragione e l’indifferenza. ⋯

Solo un poeta capisce un’altro poeta

⋯ Roberto Di Costanzo ⋯ Per capire un poeta, un artista, a meno che questo non sia soltanto un attore, ci vuole un altro poeta e ci vuole un altro artista. ⋯

Emozioni della vita quotidiana

Egon Schiele ⋯ Le meraviglie della vita quotidiana sono emozionanti. Nessun regista cinematografico sarebbe capace di comunicare l’inatteso che si incontra per le strade. ⋯

Un pugno in pieno viso

 ⋯
Intendiamo schiacciare la macchina poliziesca ovunque. Intendiamo distruggere la macchina poliziesca e tutti i suoi registri. Intendiamo distruggere ogni sistema verbale dogmatico. Il nucleo familiare e tutte le sue appendici cancerogene sotto forma di tribù, paesi, nazioni saranno eliminati alla radice. Non vogliamo più ⋯

L’essere onesti

Egon Schiele ⋯ Se i furfanti sapessero quanto si guadagna ad essere onesti, sarebbero onesti per furfanteria. ⋯

Non c’è niente di più cattivo del buono

 ⋯
Rifletto sul significato ancestrale della frase dei nostri – per la Storia – se non nonni al massimo bisnonni, gli antichi greci, che dice: “Nascondi la tua felicità agli dei: sono gelosi degli umani e potrebbero rubartela ancora prima che si concreti“. ⋯

L’uomo di buona memoria nulla ricorda, perché nulla dimentica

Egon Schiele ⋯
L’abitudine è il ceppo che incatena il cane al suo vomito. Respirare è un’abitudine. Vivere è un’abitudine. O piuttosto, la vita è una successione di abitudini. L’abitudine è un compromesso effettuato tra l’individuo e l’ambiente che lo circonda, o tra l’individuo e le sue ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi