Diritto e delitto

Egon Schiele ⋯ Nelle mani dello Stato la forza si chiama diritto, nelle mani dell’individuo si chiama delitto. ⋯

Storia diversa

 ⋯ La storia d’Africa è stata sempre raccontata dal cacciatore e sarà assai diversa quando un giorno potrà essere raccontata da un leopardo. ⋯

Non c’è stata mai una donna brutta

Egon Schiele ⋯
Per me […] per me… Eh, ragazzi! Figli miei, miei piccoli porcellini, per me… In tutta la mia vita, non c’è stata mai una donna brutta, ecco la mia regola! Mi potete voi capire? Ma come potreste? Nelle vostre vene, invece del sangue, scorre ⋯

Il cacciatore

 ⋯
Molto tempo fa viveva un famoso cacciatore. Un giorno, mentre stava tornando a casa portando degli uccelli che aveva cacciato, vide un piccolo serpente dai colori splendenti e vivaci, che aveva un aspetto amichevole. Il cacciatore si fermò e lo osservò per qualche momento. ⋯

Crimini governativi

Egon Schiele ⋯ Woman With Blue Stockings Gli anarchici si astengono perché non vogliono partecipare ai crimini governativi.
Essi si astengono perché intendono conservare intatto il loro diritto alla rivolta. ⋯

La fattibilità del potere

⋯  ⋯ Le volontà dei membri della comunità unita consensualmente non sono sufficienti per descrivere il potere politico. È ancora necessaria un’ultima determinazione. Per possedere la facoltà del potere, la comunità deve potere usare mediazioni, tecnico-strumentali o strategiche, che permettano di esercitare empiricamente questa volontà-di-vivere a ⋯

Vivere nel mondo come non fosse il mondo

Egon Schiele ⋯ Selbstbildnis
Vivere nel mondo come non fosse il mondo, rispettare la legge e stare tuttavia al di sopra della legge, possedere come se non si possedesse, rinunciare come se non si fosse in rinuncia: tutte queste esperienze di un’altra saggezza di vita si possono realizzare ⋯

Il consenso razionale

Renato Guttuso ⋯ L'occupazione delle terre incolte in Sicilia Le volontà dei membri della comunità potrebbero scagliarsi ciascuna nel conseguimento dei propri interessi privati, molteplici, contrapposti, e in questa maniera la potenza o la forza della volontà di uno annullerebbe quella dell’altro, e darebbe come risultato l’impotenza. Al contrario, se le volontà potessero ⋯

Paura. Di te. Amarti

Egon Schiele ⋯  ⋯

La volontà di vivere

⋯  ⋯
L’essere umano è un essere vivente. Tutti gli esseri viventi animali sono gregari; l’essere umano è originariamente comunitario. In quanto comunità sempre incalzate nella loro vulnerabilità dalla morte, dall’estinzione, devono continuamente avere un’ancestrale tendenza, istinto, di volere permanere in vita. Questo volere vivere degli ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi