Egon Schiele ⋯ Self Seers II (Death and Man)
Bevi, Asclepiade: perché questo pianto? Che hai?
Non solo tu sei preda della spietata Cipride,
né per te solo aguzza sull’aro i suoi dardi l’amaro
Eros: che vita fai prostrato nella polvere?
Beviamo il puro nettare di Bacco: c’è un dito di luce;
o vogliamo aspettare la sonnolenta lampada?
Beviamo: l’amore non c’è, e in poco tempo, o infelice,
conosceremo il sonno di una notte infinita.

Crediti
 • Asclepiade di Samo •
 • SchieleArt • Heritage Images Self Seers II (Death and Man) • 1911 •

Similari
Il caso Nietzsche
162% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
150% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il mercantile
140% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Sexistenza
131% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
Berenice
93% Edgar Allan PoeRacconti
La sventura ha molti aspetti; la miseria sulla terra è multiforme. Domina il vasto orizzonte come l’arcobaleno e i suoi colori sono altrettanto variati, altrettanto distinti eppure strettamente fusi. Domina il vasto orizzonte come l’arcobaleno. In che mod⋯