Pericolo per l'umanità
Un male come la peste può solo mettere in pericolo la nostra vita, ma la paura, la disonestà, l’egoismo, l’orgoglio e l’ipocrisia mettono in pericolo la nostra umanità.

Crediti
 • Marco Aurelio •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
511% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Oro IncaCos’è l’uomo?
127% Armando DiluviFilosofia
È il membro che forma l’umanità. E l’umanità è putredine perché l’uomo è fango, è quel verme che si avvoltola e si lacera nel proprio male. Vi sono sì le perfidie della natura extra-umana, ma quanto è minore questa di quella che l’uomo scatena su se stess⋯
⋯  ⋯Il fenomeno è illusione e apparenza
89% ArticoliAutori VariFilosofia
Hegel, insediato dall’alto, dalle forze al potere, fu un ciarlatano di mente ottusa, insipido, nauseabondo, illetterato che raggiunse il colmo dell’audacia scarabocchiando e scodellando i più pazzi e mistificanti non-sensi. Questi non-sensi sono stati chi⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
84% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
 ⋯ Attuare la decreazione
67% Antonio MagnanimoArticoliFilosofia
Simone Adolphine Weil, nata a Parigi il 3 febbraio 1909 e morta ad Ashford, 24 agosto 1943, è stata una filosofa, mistica e scrittrice francese, la cui fama è legata, oltre che alla vasta produzione saggistico-letteraria, alle drammatiche vicende esistenz⋯
Egon Schiele ⋯ Braciere dell’egoismo
64% Georges BataillePsicologiaSchiele Art
La negazione degli altri, nel suo punto estremo, diviene negazione di se stessi. Nella violenza di questo movimento il godimento personale non conta più, conta soltanto il crimine, e poco importa chi ne sia la vittima: importa solo che il crimine raggiung⋯