Presente infinito

Un libro deve avere un peso e presentarsi come fatalità; quando lo leggiamo deve darci l’impressione che non avrebbe potuto non essere scritto.


Crediti
 • Emil Cioran •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯Rimettere tutto in discussione
36% Emil CioranPercorsi
Io credo che un libro debba essere davvero una ferita, che debba cambiare in qualche modo la vita del lettore. Il mio intento, quando scrivo un libro, è di svegliare qualcuno, di fustigarlo. Poiché i libri che ho scritto sono nati dai miei malesseri, per ⋯
 ⋯ L’uomo in rivolta
31% Albert CamusEstratti
Che cos’è un uomo in rivolta? Un uomo che dice no. Ma se rifiuta, non rinuncia tuttavia: è anche un uomo che dice di sì, fin dal suo primo muoversi. Uno schiavo che in tutta la sua vita ha ricevuto ordini, giudica ad un tratto inaccettabile un nuovo coman⋯
⋯  ⋯La resa dei conti nell’ultimo capitolo
29% EstrattiVirginia Woolf
Le nostre prima impressioni di Cechov non sono di semplicità ma di sconcerto. Che cosa vuol dire, e come può credere che si possa fare un racconto con questo?, ci domandiamo a misura che leggiamo i suoi racconti. Un uomo si invaghisce di una donna sposata⋯
 ⋯ Puro come il vuoto
26% Emil CioranFrammenti
È follia immaginare che la verità consista nella scelta, quando ogni presa di posizione equivale a una forma di disprezzo della verità. Sventuratamente, scelta, presa di posizione sono una fatalità alla quale nessuno sfugge; ognuno di noi deve optare per ⋯
 ⋯ Salirà come radice da terra arida
26% EstrattiJorge Luis Borges
Dio, argomenta Runeberg, s’abbassò alla condizione di uomo per la redenzione del genere umano; ci è permesso di pensare che il suo sacrificio fu perfetto, non invalidato o attenuato da omissioni. Limitare ciò che soffrì all’agonia d’un pomeriggio sulla cr⋯
Egon Schiele ⋯ Frugare nelle ferite
25% AforismiEmil CioranSchiele Art
Un libro deve frugare nelle ferite, anzi deve provocarle. Un libro deve essere un pericolo.