Pablo Picasso ⋯ Donna a teatro
Il sesso debole non è mai stato trattato con tanto rispetto dagli uomini come al tempo d’oggi; il che dipende dalle tendenze e dai gusti democratici, come pure la mancanza di rispetto per i vecchi. Che meraviglia che la donna abbia subito abusato di questa considerazione? La donna esige di più, impara a pretendere, finisce per ritenere offensivo ogni compenso richiesto per tale considerazione, preferirebbe la gara, anzi semplicemente la lotta, per la conquista dei diritto: insomma la donna perde il pudore. Aggiungiamo subito che va scadendo anche di gusto. (…) Là dove lo spirito industriale ha vinto su quello militare e aristocratico, la donna aspira oggi all’indipendenza economica e giuridica d’un impiegato: la donna impiegato sta sulla soglia della nuova società moderna in formazione. Mentre per tal modo conquista nuovi diritti, tende a diventar “padrona” e scrive sulle sue bandiere e gagliardetti “Progresso della donna”, si va compiendo con paurosa evidenza proprio il fatto contrario: la donna va indietro.

Crediti
 • Friedrich Nietzsche •
 • Al di là del bene e del male •
 • Pinterest • Pablo Picasso Donna a teatro • Le divan japonais, 1901. Acquerello e gouache su cartone, cm 39 x 53. Collezione privata •

Similari
 ⋯ La scrittura delle donne
466% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
 ⋯ Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo
424% ArticoliAutori VariSocietà
Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo; Considerato che il disconoscimento ⋯
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
166% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Delcy RodríguezConsiglio Permanente dell’OSA
138% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
 ⋯ Il potere e l’onore
122% ArticoliGiuseppe TortoraPolitica
Quando penso a certi personaggi che hanno popolato le nostre aule parlamentari, non riesco a fare a meno di pensare ad una famosa scena del film «Totò a colori». In treno, in uno scompartimento del vagon-lit, il sospettoso Antonio Scannagatti, musicista i⋯
 ⋯ Vogliate essere liberi, e lo sarete!
119% Michail BakuninPolitica
Cari compagni, vi ho detto la volta scorsa che due grandi avvenimenti storici avevano fondato la potenza della borghesia: la rivoluzione religiosa del sedicesimo secolo, conosciuta col nome di Riforma, e la grande Rivoluzione politica del secolo scorso. Ho⋯