⋯
È follia immaginare che la verità consista nella scelta, quando ogni presa di posizione equivale a una forma di disprezzo della verità. Sventuratamente, scelta, presa di posizione sono una fatalità alla quale nessuno sfugge; ognuno di noi deve optare per una non realtà, per un errore, da quei convinti forzati, da quei malati, da quei febbricitanti che siamo: i nostri assensi, le nostre adesioni sono altrettanti sintomi allarmanti. Chiunque si identifichi con una qualsiasi cosa manifesta disposizioni morbose: non c‘è salvezza né salute al di fuori dell’essere puro, puro come il vuoto.

Crediti
 • Emil Cioran •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
56% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
Erwin Wurm ⋯ Deleuze kneeling downOmaggio a Fanny
39% Claire ParnetFrammentiGilles Deleuze
Senza dubbio le nostre distinzioni sono troppo sommarie. Bisognerebbe esaminare ogni preciso caso, e cercare per ognuno qual è la macchina o il “corpo senza organi”; dopodiché si dovrebbe vedere cos’è che vi passa, particelle e flussi, quale regime di seg⋯
 ⋯ Assurde ogni cosa che viene detta
34% FrammentiThomas Bernhard
I grandi pensatori li abbiamo ingabbiati nelle nostre librerie, da dove essi, condannati al ridicolo per sempre, ci guardano con gli occhi sbarrati, così diceva, pensai. Notte e giorno io sento il lamento dei grandi pensatori che sono stati rinchiusi nell⋯
 ⋯ Amaro era il sapore del mondo
27% FrammentiHermann Hesse
La vita, tormento. Una meta si proponeva Siddharta: diventare vuoto, vuoto di sete, vuoto di desideri, vuoto di sogni, vuoto di gioia e di dolore. Morire a se stesso, non essere più lui, trovare la pace del cuore svuotato, nella spersonalizzazione del pen⋯
Heckel Erich ⋯ Die BrückeDi ogni minuto io farei una esistenza
26% Fëdor DostoevskijFrammenti
C’era, nel suo caso, una circostanza strana: dico strana, perché rara. Era stato condannato, insieme con altri, alla fucilazione. Per non so che delitto politico, doveva essere giustiziato. Gli fu letta la sentenza di morte. Se non che, venti minuti dopo,⋯
 ⋯ Amaro era il sapore del mondo
26% FrammentiHermann Hesse
…e tutto ciò non era degno dello sguardo dei suoi occhi, tutto mentiva, tutto puzzava, puzzava di menzogna, tutto simulava un significato di bontà e di bellezza, e tutto era inconfessata putrefazione. Amaro era il sapore del mondo. La vita, tormento. Una ⋯