Gustave Doré ⋯ Eliodoro punito nel tempio
Qual è quel cane ch’abbaiando agogna,
e si racqueta poi che ‘l pasto morde,
ché solo a divorarlo intende e pugna,
cotai si fecer quelle facce lorde
de lo demonio Cerbero, che ‘ntrona
l’anime sì, ch’esser vorrebber sorde.

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • Inferno, VI, 28-33 •
 • Pinterest • Gustave Doré Eliodoro punito nel tempio • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Egon Schiele ⋯ Self-Portrait with FruitLasciatemi esser felice
61% Pablo NerudaPoesieSchiele Art
Questa volta lasciatemi esser felice non è successo nulla a nessuno non sono in alcuna parte accade solamente che sono felice in tutte le parti del cuore camminando dormendo o scrivendo che ci posso fare, sono felice Son più innumerevole dell’erba nelle p⋯
 ⋯ Barlumi di anime
26% Fernando PessoaPoesie
Che noi si scriva, si parli o solo si sia visti rimaniamo evanescenti. E tutto il nostro essere non può in parola o in volto giammai trasmutarsi. L’anima nostra è da noi immensamente lontana: per quanta forza si imprima in quei nostri pensieri, mostrando ⋯
 ⋯Il centro dell’inguine
24% Giorgio ManganelliPoesie
Conosco la pace del pensoso dinosauro, la coerenza delle zanne della tigre: dove non c’erano parole dove non ci sono parole, nel centro del centro del centro delle cose sorde, vitali, sanguinose, dove si enumerano stomaco, unghie, genitali, intestini lung⋯
 ⋯ Ragione di vita
16% Bernardo SoaresPoesie
Le chiamano “carnali”… Quelle persone, che emotivamente ti danno tutto: Anima, cuore, cervello. Quelle che una volta entrate nella nostra vita, ci sconvolgono il tutto, quelle che le senti oltre la pelle… fin dentro nelle ossa, quelle che della passionali⋯
 ⋯ I poveri si erano venduti
16% Ascanio CelestiniPoesie
I poveri erano così tanto poveri che presero la loro fame e la misero in bottiglia e se la andarono a vendere. Se la comprarono i ricchi, i ricchi che nella vita avevano mangiato di tutto, dal caviale ripieno all’ossobuco di culo di cane allo spiedo. Però⋯
⋯ Pierre Chevassu ⋯A noi, i più svanenti
15% PoesieRainer Maria Rilke
Ma perché essere qui è molto, e perché pare che il tutto qui ha bisogno di noi, questo svanire che strano ci accade. A noi, i più svanenti. Una volta, ciascuno, solo una volta. Una volta, e non più. E noi anche una volta. Mai più. Ma questo esser stato un⋯