Gustave Doré ⋯ Il viaggio verso Emmaus
Quale allodetta che ‘n aere si spazia
prima cantando, e poi tace contenta
de l’ultima dolcezza che la sazia,
tal mi sembiò l’imago de la ‘mprenta
de l’etterno piacere, al cui disio
ciascuna cosa qual ell’ è diventa.

Crediti
 • Dante Alighieri •
 • Sul piacere •
 • Pinterest • Gustave Doré Il viaggio verso Emmaus • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Gustave Doré ⋯ BarucQuali colombe, dal disio chiamate
72% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Quali colombe, dal disio chiamate, con l’ali alzate e ferme al dolce nido vegnon per l’aere, dal voler portate; cotali uscir de la schiera ov’è Dido, a noi venendo per l’aere maligno, sì forte fu l’affettüoso grido.
Gustave Doré ⋯ Per me si va ne la città dolente
51% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Per me si va ne la città dolente, per me si va ne l’etterno dolore, per me si va tra la perduta gente. Giustizia mosse il mio alto fattore; fecemi la divina podestate, la somma sapïenza e ‘l primo amore. Dinanzi a me non fuor cose create se non etterne, e⋯
Gustave Doré ⋯ E come li stornei ne portan l’ali
41% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
E come li stornei ne portan l’ali nel freddo tempo a schiera larga e piena, così quel fiato li spiriti mali di qua, di là, di giù, di su li mena; nulla speranza li conforta mai, non che di posa, ma di minor pena. E come i gru van cantando lor lai, faccend⋯
Egon Schiele ⋯ Crouching Nude GirlSilenziosa luna
34% Giacomo LeopardiPoesieSchiele Art
Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, Silenziosa luna? Sorgi la sera, e vai, Contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga Di riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga Di mirar queste valli? Somiglia alla tu⋯
Gustave Doré ⋯ Era già l’ora che volge il disio
29% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Era già l’ora che volge il disio ai navicanti e ‘ntenerisce il core lo dì c’ han detto ai dolci amici addio; e che lo novo peregrin d’amore punge, se ode squilla di lontano che paia il giorno pianger che si more.
 ⋯ Se si potesse udire lo sguardo
27% Fernando PessoaFotografiaPoesie
L’amore, quando si rivela, non si sa rivelare. Sa bene guardare lei, ma non le sa parlare. Chi vuol dire quel che sente, non sa quel che deve dire. Parla: sembra mentire… Tace: sembra dimenticare… Ah, ma se lei indovinasse, se potesse udire lo sguardo⋯