Quanta ricchezza

Quanta ricchezza ha il tempo
e quanta la vita
che lo porta a spasso:
il miracolo con la sua festa.
In mezzo a tanto trambusto
quante ne ho passate,
quanti dei miei anni ho trascorso
in mare aperto e ora
che mi sento stanco
dove trovare un riparo?
Ora mi chiedo
sempre più spesso
se questo è un viaggio
iniziatico e se mi sono perduto
di nuovo
e se conosco la via
che mi permette di abbandonare
i sentieri
in cui continuo a perdermi…

Crediti
 • Anonimo •
  • del 20 sec •
 • Pinterest • Alex Stoddard  •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Seated woman, back viewSotto una piccola stella
120% PoesieSchiele ArtWislawa Szymborska
Chiedo scusa al caso se lo chiamo necessità. Chiedo scusa alla necessità se tuttavia mi sbaglio. Non si arrabbi la felicità se la prendo per mia. Mi perdonino i morti se ardono appena nella mia memoria. Chiedo scusa al tempo per tutto il mondo che mi sfug⋯
All’istante che dura e non è calcolabile
37% PoesieWislawa Szymborska
Una vita all’istante. Spettacolo senza prove. Corpo senza modifiche. Testa senza riflessione. Non conosco la parte che recito. So solo che è la mia, non mutabile. Il soggetto della pièce va indovinato direttamente in scena. Mal preparata all’onere di vive⋯
Egon Schiele ⋯ Crouching Nude GirlSilenziosa luna
35% Giacomo LeopardiPoesieSchiele Art
Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, Silenziosa luna? Sorgi la sera, e vai, Contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga Di riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga Di mirar queste valli? Somiglia alla tu⋯
⋯  ⋯È nata una nuova ideologia
29% AnonimoSocietà
Un cadavere si aggira per il mondo. Il cadavere dell’ideologia. Laddove la teoria è l’insieme organico delle idee possedute da un individuo, per ideologia si può intendere l’insieme di idee che possiedono un individuo. E le idee che costituiscono una ideo⋯
Egon Schiele ⋯ La scimmia all’aperto
28% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Hai presente il Trionfo di Alessandro Magno, di Gustave Moreau? La bellezza e il terrore, l’istante di cristallo in cui si spezza il respiro. Ma tu non hai indugiato sotto quella cupola nella penombra, sotto quella cupola illuminata dai feroci raggi di ar⋯
 ⋯ Il sentimentalismo è un crimine
25% Evgenij Aleksandrovič EvtušenkoPoesie
Non t’amo più… È un finale banale. Banale come la vita, banale come la morte. Spezzerò la corda di questa crudele romanza, farò a pezzi la chitarra: ancora la commedia perché recitare! Al cucciolo soltanto, a questo mostriciattolo peloso, non è dato capir⋯