Gustave Doré ⋯
Quanti si tegnon or là sù gran regi
che qui staranno come porci in brago,
di sé lasciando orribili dispregi!

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • Virgilio: VIII, 49-51 •
 • Pinterest • Gustave Doré  • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
⋯ Collage di Prévert ⋯La paglia della miseria
42% Jacques PrévertPoesie
Padre nostro che sei nei cieli Restaci pure Quanto a noi resteremo sulla terra Che a volte è cosi bella Con tutti i suoi misteri di New York Seguiti dai misteri di Parigi Che valgon bene quello della Santa Trinità Con il suo piccolo canale dell’Ourcq E la⋯
Gustave Doré ⋯ Sansone uccide il leoneOrribili favelle
29% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Diverse lingue, orribili favelle, parole di dolore, accenti d’ira, voci alte e fioche, e suon di man con elle facevano un tumulto, il qual s’aggira sempre in quell’aura sanza tempo tinta, come la rena quando turbo spira.
Egon Schiele ⋯ I detective raggelati
27% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Ho sognato detective raggelati, detective latinoamericani che si sforzavano di mantenere gli occhi aperti in pieno sonno. Ho sognato crimini orribili e tipi meticolosi che cercavano di non calpestare le pozze di sangue e nello stesso tempo di abbracciare ⋯
Gustave Doré ⋯ Gesù guarisce i malatiCome ‘l ramarro sotto la gran fersa
24% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Come ‘l ramarro sotto la gran fersa dei dì canicular, cangiando sepe, folgore par se la via attraversa, sì pareva, venendo verso l’epe de li altri due, un serpentello acceso, livido e nero come gran di pepe; e quella parte onde prima è preso nostro alimen⋯
Gustave Doré ⋯ Il ritorno dellUn gran tempio con pochi ornamenti
24% Doré GalleryVincenzo Borghini
In Dante veggo essere grandissime e bellissime parti, e le principali tutte che si richieggon a un gran Poema. Che vi sia poi qualche difettuzzo o mancamento, io non lo niego: sia dell’uomo o dell’età, non rileva a questo punto di qual sia più perfetto e ⋯
 ⋯ Ombre fredde e profonde
18% Henrik NordbrandtPoesie
Tanto ho pensato a te e ho scritto tanto di te senza proprio sapere chi tu fossi. In tante e tante camere ho dormito senza averti al mio fianco e tante sono le case nelle quali ho abitato, senza di te. Tante son le città in cui non ti ho incontrato. Tante⋯