Quarto d'ora di cultura metafisica

Adagiata sul vuoto
orizzontalmente sulla morte
idee tese
la morte protesa sopra la testa
la vita tenuta a due mani
Elevare insieme le idee
senza raggiungere la verticale
e al contempo portare la vita
davanti al vuoto ben teso
Segnare un tempo morto
e riportare idee e morte alla posizione di partenza
Non staccare il vuoto dal suolo
mantenere tese idee e morte
*
Angosce allontanate
la vita sopra la testa
Flettere in avanti il vuoto
facendo una torsione a sinistra
per ricondurre i brividi alla morte
Tornare alla posizione di partenza
mantenere le angosce tese
e avvicinare il più possibile
la vita alla morte
*
Idee allontanate
brividi appena in fuori
la vita dietro le idee
Elevare le angosce tese
sopra la testa
Segnare un lieve tempo morto
e riportare la vita al suo punto di partenza
Non diminuire i brividi
e mantenere molto indietro il vuoto
*
Morte allontanata
vuoto all’interno
vita dietro le angosce
Flettere la morte verso sinistra

raddrizzarla
e senza sosta fletterla verso destra
Evitare di far ruotare i brividi
mantenere le idee tese
e la morte fuori
*
Coricata orizzontalmente sulla morte
la vita tra le idee
Staccare l’angoscia dal suolo abbassando la morte
tirando indietro le idee per sollevare i brividi
Segnare un breve arresto
e tornare alla posizione di partenza
Non staccare la vita dall’angoscia
Mantenere il vuoto teso
*
In piedi le angosce unite
vuoto che cade flessibile
da ogni lato della morte
Saltellare con leggerezza sui brividi
come una palla che rimbalza
Lasciare le angosce flessibili
Non irrigidirsi
tutte le idee rilassate
*
Vuoto e morte inclinati in avanti
angosce riportate leggermente flesse
davanti alle idee
Respirare profondamente nel vuoto
gettando indietro vuoto e morte
Al contempo
aprire la morte da ogni lato delle idee
vita e angosce in avanti
Segnare un tempo morto
aspirare attraverso il vuoto
Espirare inspirando
inspirare espirando.


Crediti
 • Ghérasim Luca •
 • Pinterest • Jeremy Geddes  •  •

Similari

 ⋯ Il caso Nietzsche
670% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯


 ⋯ Sapere di non essere
387% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯


Gustave Doré ⋯ Elia distrugge i messaggeri di AhaziaCirca la nostra condotta verso noi stessi
369% Arthur SchopenhauerDoré GalleryFilosofia
4.° Il manovale che aiuta a fabbricare un edifizio, non ne conosce il progetto, o non l’ha sempre sotto gli occhi; tale è pure la posizione dell’uomo mentre è occupato a dividere uno per uno i giorni e le ore della sua esistenza in rapporto all’insieme de⋯


 ⋯ Il mercantile
352% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯


 ⋯ L’onore
345% Arthur SchopenhauerFilosofia
La discussione sull’onore sarà molto più difficile e molto più lunga di quella sul grado. Prima di tutto dovremo definirlo. Se a tal uopo dicessi: «L’onore è la coscienza esterna, e la coscienza è l’onore interno», la definizione potrebbe forse piacere a ⋯


Marina PodgaevskayaSulla differenza delle età della vita
324% Arthur SchopenhauerFilosofia
Voltaire ha detto mirabilmente bene: Qui n’a pas l’esprit de son âge De son âge a tout le malheur. Converrà dunque che, per chiudere queste considerazioni eudemonologiche, gettiamo uno sguardo sulle modificazioni che l’età porta in noi. In tutto il corso ⋯