Realtà concettualizzata

La maggior parte delle persone non vive una realtà viva, ma una realtà concettualizzata.


Crediti
 • Eckhart Tolle •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Ritratto di una ragazza sedutaL’amore vive al confine con l’odio
49% Michail BachtinSchiele Art
Tutto nel suo mondo vive esattamente al confine con il proprio contrario. L’amore vive al confine con l’odio, lo conosce e lo comprende, e l’odio vive al confine con l’amore e anch’esso lo comprende (l’amore-odio di Versilov, l’amore di Katerina Ivanovna ⋯

Egon Schiele ⋯ Ogni individuo «crea» la realtà
40% Francesco Matteo CataluccioSchiele Art
Ogni essere umano, dal momento in cui raggiunge una coscienza di sé, cerca di mettere ordine (Cosmos) nel disordine (Caos) che gli sta attorno: cerca di trovare un suo bandolo della matassa aggrovigliata dell’infinità di sensazioni che ogni giorno lo inve⋯

Egon Schiele ⋯ Falce che pareggia tutte l’erbe
33% Alessandro ManzoniSchiele Art
Scendeva dalla soglia d’uno di quegli usci, e veniva verso il convoglio, una donna, il cui aspetto annunciava una giovinezza avanzata, ma non trascorsa; e vi traspariva una bellezza velata e offuscata, ma non guasta, da una gran passione, e da un languor ⋯

Egon Schiele ⋯ Della virtù che rimpiccolisce
32% ArticoliFriedrich NietzscheSchiele Art
Zarathustra fu di nuovo sulla terra ferma, non corse subito alla sua montagna e alla sua grotta, ma fece molte strade e domande e si informò di questo e di quello, così che diceva a se stesso scherzando: ‹‹Ecco un fiume, che per mille curve rifluisce alla⋯

Egon Schiele ⋯ GirlIncapace di dormire
32% Philip RothSchiele Art
Sabbath giaceva accanto a Roseanna sopraffatto da una clamorosa, deformante sensazione di cui fino allora non aveva mai avuto esperienza diretta. Adesso era geloso di quegli stessi uomini che, quando Drenka era viva, per lui non erano mai abbastanza. Pens⋯

Egon Schiele ⋯ Front View of a BuildingTutto veniva filtrato dalle parole
31% Roberto BolañoSchiele Art
Nell’Ottocento, alla metà o alla fine dell’Ottocento, disse il tipo con i capelli bianchi, la società era solita filtrare la morte attraverso le parole. Se uno legge le cronache dell’epoca si direbbe che quasi non si verificavano fatti criminosi o che un ⋯