Egon Schiele ⋯

La speranza e la paura ci fanno vedere come verosimile e prossimo rispettivamente ciò che desideriamo e ciò che temiamo, ma entrambe ingrandiscono il loro oggetto.


Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Nella conoscenza tutti i muri cadranno
60% Kahlil GibranSchiele Art
Il tuo prossimo è l’altra parte di te che abita al di là del muro. Nella conoscenza tutti i muri cadranno. Chi può dire che quella parte di te che è il tuo prossimo non sia anche la migliore, vestita di un altro corpo? Cerca allora di amarlo come ami te s⋯
Egon Schiele ⋯ Recicling boy LedereScegli la speranza
53% Lucio Anneo SenecaPercorsiSchiele Art
Sono più le cose che ci spaventano di quelle che ci minacciano effettivamente, Lucilio mio, e spesso soffriamo più per le nostre paure che per la realtà. Non so perché le paure infondate turbino di più; quelle fondate hanno un loro limite: tutto ciò che è⋯
Egon Schiele ⋯ L’elaborazione della domanda
53% Martin HeideggerSchiele Art
Con il termine angoscia non intendiamo l’ansietà (Ängstlichkeit) assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge con fin troppa facilità. L’angoscia è radicalmente diversa dalla paura. Noi abbiamo paura sempre di questo o di quell⋯
⋯ Egon Schiele ⋯Paura inconscia
52% Schiele ArtVasilij Grossman
– Devi capire, – diceva suo padre – che la gente non si preoccupa per il fatto che la macchina diventerà uguale all’uomo o addirittura migliore di lui. Nessuno se ne ha a male e nessuno se ne spaventa. Non fa paura, l’uguaglianza fra uomo e macchina. A fa⋯
Egon Schiele ⋯ Della virtù che rimpiccolisce
50% ArticoliFriedrich NietzscheSchiele Art
Zarathustra fu di nuovo sulla terra ferma, non corse subito alla sua montagna e alla sua grotta, ma fece molte strade e domande e si informò di questo e di quello, così che diceva a se stesso scherzando: ‹‹Ecco un fiume, che per mille curve rifluisce alla⋯
Egon Schiele ⋯ Il timore di essere toccati
48% Elias CanettiSchiele Art
Nulla l’uomo teme di più che essere toccato dall’ignoto. Vogliamo vedere ciò che si protende dietro di noi: vogliamo conoscerlo o almeno classificarlo. Dovunque, l’uomo evita di essere toccato da ciò che gli è estraneo. Di notte o in qualsiasi tenebra il ⋯