Egon Shiele ⋯

Non piango con lacrime e non commemoro col denaro.


Crediti
 • Egon Shiele •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Violette kutteForza galvano-chimica della società
463% Karl MarxSchiele ArtSocietà
Ciò che mediante il denaro è a mia disposizione, ciò che io posso pagare, ciò che il denaro può comprare, quello sono io stesso, il possessore del denaro medesimo. Quanto grande è il potere del denaro, tanto grande è il mio potere. Le caratteristiche del ⋯
Egon Schiele ⋯ Eterno fanciullo
123% Egon SchieleSchiele Art
Io eterno fanciullo, sempre seguivo il passo della gente focosa e non volevo essere in loro, dicevo; parlavo e non parlavo, ascoltavo e volevo sentirli forte o più forte, e vederli dentro. Io eterno fanciullo, sacrificavo ad altri, a quelli che mi facevan⋯
Egon Schiele ⋯ Quegli ultimi minuti di Breve incontro
122% Schiele ArtWoody Allen
…quegli ultimi minuti di breve incontro… ogni volta che li rivedo le lacrime scorrono sul mio viso, e mi ritrovo in grande imbarazzo una volta che le luci si riaccendono. Quell’ultima scena in cui lei ritorna da suo marito, ed è disperata per aver dov⋯
Egon Schiele ⋯ Solitudine e indipendenza
93% Hermann HesseSchiele Art
Egli non fu mai lieto in nessuna mattinata della sua vita, non ha mai fatto nulla di bene prima di mezzogiorno. Solo durante il pomeriggio si scaldava lentamente e diventava vivo, soltanto verso sera, nelle giornate buone, diventava fecondo, attivo, persi⋯
Egon Schiele ⋯ Denaro che diventa caramelle
93% Schiele ArtStephen Mitchell
Ecco una poesia per te: il venditore ambulante sta suonando il suo campanello, e il bambino piange a sua madre. Il denaro diventa caramelle e le caramelle diventano denaro. Il denaro va nella tasca del venditore ambulante, e le caramelle entrano nella boc⋯
Egon Schiele  ⋯ Girl in a Blue ApronLo scorrere delle lacrime
92% AnonimoSchiele Art
Hai capito cosa intendo? In pratica, secondo me, la forma che abbiamo, il nostro viso, con gli zigomi, le guance, le fossette, il mento, la bocca, le labbra, tutto questo, queste forme, sono state definite nei secoli dei secoli dallo scorrere delle lacrim⋯