Riconciliazione dell'anima: comunione con il divinoLa vita senza preghiere è vuota e priva di significato, poiché è proprio la comunione con la parte più elevata di te che ti rivela la pienezza di questa vita splendida, che costituisce il tuo vero retaggio.
Fai in modo che le tue preghiere siano molto positive e costruttive e, prima ancora di pregare, ringrazia per ciò che sei in procinto di ricevere. Quando preghi, cerca di sentire l’unitarietà della vita nella quale non vi è separazione, giacché tutto è uno. La preghiera unifica tutto: essa riunisce ogni cosa e crea l’unità perfetta. ParlaMi e ascoltaMi. Non perdere mai tempo ad implorarMi per questo o per quello, poiché non è questa la vera preghiera. L’implorazione genera la separazione, ed Io voglio che tu crei costantemente l’unità. Noi siamo uno. IO SONO in te; non Mi devi cercare all’esterno. IO SONO sempre qui, ad aspettare che tu Mi riconosca. Riconosci adesso la nostra unità: Io in te, e tu in Me.

Crediti
 Elieen Caddy
 Le porte interiori - meditazioni quotidiane
 Pinterest • Sandro Botticelli  • 




Quotes casuali

Nel mio caso la fortuna fu d'incontrare il destinatario giusto: Rudolf Augstein, fondatore e direttore di Der Spiegel, che nel 1971, divertito forse dalla comparsa di questo strano Gastarbeiter in cerca di lavoro, mi offrì di fare lo stringer e, qualche mese dopo, il corrispondente.
Da allora sono stato un giornalista tedesco. A essere italiano ci avevo provato ma in quegli anni nessun quotidiano o settimanale italiano aveva un giornalista in Oriente o era interessato ad averlo.
Tiziano Terzani
Asia
Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.Marcel Proust
La bellezza, la vera bellezza, finisce là dove comincia l'espressione dell'intelletto. L'intelletto è di per sè stesso, una sorta di eccedenza che distrugge l'armonia di un volto. Appena uno si mette a pensare tutto diventa naso, o tutto fronte, insomma qualcosa di orribile.Oscar Wilde