⋯
Ti offro quel nocciolo di me stesso che ho conservato, in qualche modo, il centro del cuore che non tratta con le parole, né coi sogni e non è toccato dal tempo, dalla gioia, dalle avversità.
Ti offro il ricordo di una rosa gialla al tramonto, anni prima che tu nascessi.
Ti offro spiegazioni di te stessa, teorie su di te, autentiche e sorprendenti notizie di te.

Crediti
 • Jorge Luis Borges •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯La fame del mio cuore
162% Jorge Luis BorgesPoesie
Ti offro strade difficili, tramonti disperati la luna di squallide periferie. Ti offro le amarezze di un uomo che ha guardato a lungo la triste luna. Ti offro quel nocciolo di me stesso che ho conservato, in qualche modo il centro del cuore che non tratta⋯
⋯  ⋯Sexistenza
72% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
⋯  ⋯L’unità divina
45% ArticoliJorge Luis Borges
L’immaginazione è la più scientifica tra le facoltà, poiché è la sola a capire l’analogia universale, o ciò che una religione mistica chiama la corrispondenza. • Charles Baudelaire Come può l’uomo abbracciare la totalità dell’universo? Come può lo scritto⋯
 ⋯ Proust: l’edificio immenso del ricordo
42% Ermanno BencivengaFrammenti
(…) Ma quando niente sussiste d’un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l’odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordar⋯
Erwin Wurm ⋯ Deleuze kneeling downOmaggio a Fanny
32% Claire ParnetFrammentiGilles Deleuze
Senza dubbio le nostre distinzioni sono troppo sommarie. Bisognerebbe esaminare ogni preciso caso, e cercare per ognuno qual è la macchina o il “corpo senza organi”; dopodiché si dovrebbe vedere cos’è che vi passa, particelle e flussi, quale regime di seg⋯
⋯ Alberto Sughi ⋯In ogni foglia tutte le foglie
31% Alessandro ZignaniFrammenti
Nei pochi anni in cui venne confinato nel manicomio, Hans imparò ad osservare la natura come non aveva mai fatto prima. In breve, i ricordi sommersero a tal punto la sua coscienza che non poté più osservare fuori della sua finestra il trascolorare del gio⋯