⋯ Salvador Dalí ⋯
Ricordare è ritorno perché soffia il Nord-Est
amatissimo infocato spirito,
bel viaggio per i naviganti, promessa.

Torna ora laggiù e saluta la bella Garonna
e i giardini di Bordeaux: lì, lì scoscende il sentiero
lungocosta, nel fiume precipita il torrente.
Alte le coppie di querce, di pioppi – argento e sguardo.

È ricordo: cime, vaste, piega l’olmeto al di sopra del mulino
e nel cortile cresce il fico.
Nei giorni di festa donne brune si muovono
sulla seta della terra: è marzo: è l’equinozio:
dolci venti spirano sui lenti sentieri – oro pesante i sogni.

Oh! mi porga qualcuno un bicchiere colmo d’oscura luce:
cerco quiete: quiete porgetemi: dolce il sonno nell’ombra.
Non è bene starsene incoscienti senza coltivare umani pensieri.
Bene è conversare e i pensieri del cuore dire,
molto udire di giorni amorosi e di accadimenti.

Ma dove sono gli amici? Bellarmino e il suo compagno?

Andare alla fonte: timore trattiene alcuni.
Il mare è avvio di ricchezza.
Sono pittori i poeti: assemblano la bellezza della terra e non
disdegnano l’alata guerra: vivono soli per anni e anni ai piedi
dell’albero maestro nella notte buia, muta di musica e di danza,
si privano dei bagliori festivi della città.

Adesso sono andati verso le Indie i viandanti – lì
sul promontorio tra le vigne dove precipita la Dordogna,
dove s’incontra vasta nel vasto mare la Garonna splendida.

Ma prende e dà memoria il mare e l’amore ha occhi intenti.
Il sopravveniente lo fondano i poeti.

Crediti
 • Friedrich Hölderlin •
 • Pinterest • Salvador Dalí  •  •

Similari
Il mercantile
385% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Il caso Nietzsche
378% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
La sfera delle stelle fisse
282% AstrofisicaMargherita Hack
Cos’è l’universo? Beh, l’universo è tutto quello che possiamo osservare.Certo che l’universo degli antichi era molto, ma molto più piccolo, molto più casereccio del nostro: c’era la Terra al centro, la Luna, il Sole, i pianeti fissi su delle sfere cristal⋯
Sapere di non essere
228% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Lassù regnava la quiete assoluta
182% Schiele ArtThomas Bernhard
Mai il mondo mi è apparso più minaccioso e offensivo che da una vetta alpina. Mentre mio padre ripeteva più volte quanta quiete regnasse qui sulla vetta, una quiete maestosa, diceva lui, in fondo già non sopportava più la situazione tanta era l’irrequiete⋯