Cerchio di pietre vesuviano

Che cos’ha il popolo in questo momento, bé, si annoia, che cosa vorrebbe? Un’epurazione. Sì, il popolo vorrebbe un’epurazione. Ecco che cosa gli manca. Ecco. Bé, allora lei sa che in queste condizioni… e poiché questo istinto è solido, molto di più del granito, è diamante, peggio del diamante. Allora qui è roba di gameti. Una cosa fortissima, dentro le viscere, nevvero? Innata. E questo è… non cambia, l’uomo non cambia, è lo stesso. Cinquecento milioni di anni che lo si conosce, è lo stesso. Ah, anche l’ominide lo si conosce sa, che cosa si vede nella preistoria, si vedono pietre, pietre da tortura, che cosa vede, che cosa vede? Vede un circolo di pietre dove si sedeva la gente e poi una pietra da tortura nel mezzo, apposta per rovesciarci un uomo e tagliargli tutto, nevvero, è con questo che si divertiva la preistoria, si divertivano… a strappare il cervello a persone vive.

Crediti
 • Louis-Ferdinand Céline •
  • Intervista con Francine Bloch •
 • Pinterest •  Cerchio di pietre vesuviano •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
56% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
 ⋯ L’inconsolabile
36% Cesare PaveseFrammentiTeatro
ORFEO: È andata così. Salivamo il sentiero tra il bosco delle ombre. Erano già lontani Cocito, lo Stige, la barca, i lamenti. S’intravvedeva sulle foglie il barlume del cielo. Mi sentivo alle spalle il frusciò del suo passo. Ma io ero ancora laggiù e avev⋯
  ⋯ La morte non è ciò che pare essere
29% FrammentiUmberto Curi
La morte, per alcune filosofie, non comporta nessun pericolo di un reale annientamento, ma è semplicemente un passaggio, carico più di promesse che di rinunce. La contrapposizione dell’«aldilà» all’«aldiquà», di una realtà in cui la vita continua a una re⋯
 ⋯ La sofferenza dell’essere bella
28% Alessandro BariccoFrammenti
Elena è una donna sola che vuole tornare a casa. Stanca di essere guardata, di essere additata come causa primordiale di tutte le sciagure o come causa di morte di migliaia di persone, accecate dal vapore velenoso del suo splendore. Ogni volta che si affo⋯
 ⋯ Infinitattesa
27% FrammentiSamuel Beckett
 Non arriva nessuno. Nessuno mai arriverà, ma questo non ci impedirà di aspettare, sempre spostati un po’ più in la, e sempre mancando, nonostante l’attesa. Che stiamo a fare qui, ecco ciò che dobbiamo chiederci. Abbiamo la fortuna di saperlo. Sì, in ques⋯
 ⋯ Le aporie di K
26% Alessandro BellanFrammenti
Come la “storia semplice” diventa “confusa” e Josef K. si arrende all’impossibilità di venirne a capo, allo stesso modo la verità si dissolve nella sua interpretazione, anzi diventa l’interpretazione stessa: ma questo distrugge la possibilità stessa dell’⋯