Ragazza in nero
Se sei addolorato da una qualsiasi cosa esterna, non è questa a turbarti, ma il tuo stesso giudizio su di essa. Ed è in tuo potere sbarazzarti all’istante di questo giudizio.

Crediti
 • Marco Aurelio •
 • SchieleArt •  Ragazza in nero • 1911 •

Similari
Egon Schiele ⋯ Selbstportrait mit an die brust gelegten haendenNuovi meccanismi di potere
66% Michel FoucaultSchiele ArtSocietà
La sorveglianza gerarchizzata, continua e funzionale non è, senza dubbio, una delle grandi «invenzioni» tecniche del secolo Diciottesimo, ma la sua insidiosa estensione deve l’importanza che le è propria in questo periodo ai nuovi meccanismi di potere che⋯
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
62% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯
Egon Schiele ⋯ Il timore di essere toccati
37% Elias CanettiSchiele Art
Nulla l’uomo teme di più che essere toccato dall’ignoto. Vogliamo vedere ciò che si protende dietro di noi: vogliamo conoscerlo o almeno classificarlo. Dovunque, l’uomo evita di essere toccato da ciò che gli è estraneo. Di notte o in qualsiasi tenebra il ⋯
Egon Schiele ⋯ Tutta la sua vita è spesa nella lotta
36% Lao TzuSchiele Art
Le leggi naturali dell’universo sono inviolabili: l’energia condensa in sostanza. Il cibo viene consumato attraverso la bocca e non con il naso. Una persona che trascura di respirare diventa blu e muore. Alcune cose semplicemente non possono essere respin⋯
Egon Schiele ⋯ Self-PortraitIl mio discorso su Amore
36% FilosofiaPlatoneSchiele Art
Ciascuno di noi è dunque come un contrassegno d’uomo, tagliato com’è, a somiglianza delle sogliole, da uno in due; e cerca quindi sempre il contrassegno a lui corrispondente. Ora, tutti quegli uomini che sono frazione del sesso comune, quello che allora s⋯
Egon Schiele ⋯ The LyricistNon voglio fare l’Imperatore
33% Charlie ChaplinSchiele Art
Mi dispiace, ma io non voglio fare l’Imperatore: non è il mio mestiere; non voglio governare né conquistare nessuno. Vorrei aiutare tutti, se possibile: ebrei, ariani, uomini neri e bianchi. Tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre, dovremmo godere⋯