Gustave Doré ⋯
Ed el [papa Niccolò III] gridò: “Sè tu già costì ritto,
sè tu già costì ritto, Bonifazio?
Di parecchi anni mi mentì lo scritto.
Sè tu sì tosto di quell’aver sazio
per lo qual non temesti tòrre a ‘nganno
la bella donna [la Chiesa], e poi di farne strazio?”.

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • XIX, 52-57 •
 • Pinterest • Gustave Doré  • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Francisco Goya ⋯ Maja desnudaDonna intensa
52% Martha Rivera GarridoPoesie
Non innamorarti di una donna che legge, di una donna che sente troppo, di una donna che scrive. Non innamorarti di una donna colta, maga, delirante, pazza. Non innamorarti di una donna che pensa, che sa di sapere e che inoltre è capace di volare, di una d⋯
Egon Schiele ⋯ La visita al convalescente
45% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È il 1976 e la Rivoluzione è stata sconfitta ma noi ancora non lo sappiamo. Abbiamo 22, 23 anni. Io e Mario Santiago camminiamo lungo una strada in bianco e nero. Alla fine della strada, in un palazzo che sembra uscito da un film degli anni Cinquanta c’è ⋯
Egon Schiele ⋯ La francese
31% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Una donna intelligente. Una donna bella. Conosceva tutte le varianti, tutte le possibilità. Lettrice degli aforismi di Duchamp e dei racconti di Defoe. In genere con un autocontrollo invidiabile, Tranne quando era depressa e si ubriacava, Cosa che poteva ⋯
Egon Schiele ⋯ Musa
30% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Era più bella del sole e io non avevo ancora sedici anni. Ventiquattro ne sono passati ed è ancora al mio fianco. A volte la vedo camminare sulle montagne: è l’angelo custode delle nostre preghiere. È il sogno che ancora ritorna con la promessa e il fisch⋯
Gustave Doré ⋯ La tua città, che di colui è pianta
29% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
La tua città, che di colui è pianta che pria volse le spalle al suo fattore e di cui è la ‘nvidia tanto pianta, produce e spande il maladetto fiore c’ha disvïate le pecore e li agni, però che fatto ha lupo del pastore. Per questo l’Evangelio e i dottor ma⋯
 ⋯ Morire così
24% Friedrich NietzschePoesie
Morire così, come un giorno lo vidi morire –, l’amico, che saette e sguardi divinamente gettò nella mia oscura giovinezza. Sventato e profondo, danzatore nella battaglia –, tra guerrieri il più sereno, tra vincitori il più arduo, un destino ritto sul suo ⋯