Egon Schiele ⋯

La passione, anche quella più profonda, non richiede un palcoscenico grandioso per recitare la sua parte.


Crediti
 • Herman Melville •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Devo scandire le parole
75% Schiele ArtVito Mancuso
Dopo il terzo segnale in sala si spengono le luci, si apre il sipario ed entra una maschera imprecisata dell’antica commedia dell’arte. «Eccomi qui, davanti a voi, onorato pubblico. Lo sapete? Ora che ho messo piede su questo palcoscenico entrando alla vo⋯
Egon Schiele ⋯ Nude with violet stockings and black hairA causa della superficialità onnipresente
50% FilosofiaJean Paul JouarySchiele Art
A quanto pare siamo tutti d’accordo che pensare è un’attività frequente, anzi essa è costante, contraddistingue noi da tutti gli altri esseri viventi. Ricordandoci di questa eccezionale caratteristica, ci viene da chiederci: non è forse meglio farlo con p⋯
Egon Schiele ⋯ Vivere è distruggersi
42% Emil CioranSchiele Art
La ragione profonda per cui prediligo il mondo di Dostoevskij è quel miscuglio di distruzione, quella passione della distruzione che sfocia in qualcos’altro. Trovo che Dostoevskij si sia spinto realmente al limite, tutti i suoi personaggi oltrepassano un ⋯
Egon Schiele ⋯ Girl undressingSpirito delle Montagne
41% Arthur SchnitzlerSchiele Art
Tutta la vita di Ferdinand con lei era stata inganno e finzione; lui l’aveva ingannata con la signora Welponer e con altre donne, attrici contesse e puttane. E se nelle notti afose il dolce incanto dello star vicini lo aveva sospinto tra le braccia di Bea⋯
Egon Schiele ⋯ La religione!
40% Fëdor DostoevskijSchiele Art
Ammetto l’esistenza della vita eterna, forse l’ho sempre ammessa, e ammetto che la nostra coscienza si sia accesa per volontà di una forza superiore. Essa può aver dato uno sguardo al mondo dicendo: “io esisto!”. Ammettiamo pure che la forza superiore abb⋯
Egon Schiele ⋯ La vita umana è una commedia
37% Erasmo da RotterdamFilosofiaSchiele Art
Tutta la vita umana non è se non una commedia, in cui ognuno recita con una maschera diversa, e continua nella parte, finché il gran direttore di scena gli fa lasciare il palcoscenico.