Sii autentico
Non permettere che vi sia alcuna falsità; non fingere. Sii reale e soffri la realtà. Soffrire fa bene. La sofferenza è un’educazione, una disciplina. Soffrila! Soffri la rabbia, soffri l’amore e soffri l’odio. Ricorda una cosa sola: non essere mai falso. Se non provi amore, dì che non provi amore. Non fingere; non cercare di mostrarti pieno d’amore. Se sei arrabbiato, dillo e sii arrabbiato. Ci sarà molta sofferenza, ma soffrila: in questo modo nascerà una nuova consapevolezza. Sii consapevole, non reprimere. Non sfuggire la sofferenza. Hai bisogno di una sofferenza reale. È come un fuoco: ti brucerà. E tutto ciò che è falso arderà e tutto ciò che è reale rimarrà. E per farlo ti consiglio di essere autentico. Sii autentico nell’odio, nell’amore, nella rabbia, in ogni cosa; sii autentico, sii reale, senza fingere, perché solo una realtà può essere trascesa: non puoi trascendere cose irreali.

Crediti
 Osho Rajneesh
 SchieleArt •   • 




Quotes per Osho Rajneesh

Vita e morte non sono due estremi lontani l'uno dall'altro. Sono come due gambe che camminano insieme, ed entrambe ti appartengono. In questo stesso istante stai vivendo e morendo allo stesso tempo. Qualcosa in te muore a ogni istante.

Il tuo silenzio non dovrebbe essere il silenzio di una tomba, bensì il silenzio di un giardino. Ogni tanto un uccello si mette a cantare, ma non disturba il silenzio, lo rende più profondo. Ogni tanto sopraggiunge una brezza con il suo canto, passa tra i pini, ma non disturba il silenzio, lo approfondisce.

La maggior parte dei problemi esiste solo perché non esiste la chiarezza per comprenderli. Non hai bisogno di soluzioni: hai bisogno di chiarezza. Un problema compreso correttamente, è risolto, perché i problemi sono prodotti da una mente incapace di comprendere. Per questo la cosa fondamentale non è risolvere il problema, ma creare una maggior consapevolezza.

Dovrebbe semplicemente essere una qualità dentro di te: ovunque ti trovi, con chiunque tu sia, e anche se sei solo, l'amore continua a fluire dal tuo essere.

Di solito la rabbia non è qualcosa di sbagliato. In realtà, coloro che sono in grado di arrabbiarsi e dimenticare tutto un attimo dopo sono brave persone: le troverai sempre amichevoli, vive, premurose, amorevoli. Viceversa coloro che trattengono le emozioni, che le controllano, non sono brave persone: cercheranno sempre di far vedere che sono migliori di te, ma nei loro occhi leggerai la rabbia.  Discorsi