Meme Negrito espión
Il sistema è apparso a coloro che nei tempi moderni ne hanno sviluppato il concetto come sistema della libertà. Kant e Schelling lo esplicitano senza confusione possibile, così come Fichte ed Hegel. L’idea moderna del sistema è legata all’atteggiamento della filosofia critica che lo istituisce. Il sistema è sistema, non dell’Essere, ma del soggetto. […]. L’esigenza del sistema è l’esigenza architettonica di un pensiero che non è più visione che si adegua all’Essere, ma il pensiero riflessivo e critico delle rappresentazioni. […] L’esigenza del sistema deriva da un pensiero riflessivo che non riconosce più nessun criterio esterno di verità, ma solo quello della propria coerenza interna. Il sistema non è solo un discorso coerente, ma anche un discorso che si riflette in se stesso e che si comprende come discorso elaborato da un essere finito cui si pone il problema del proprio orientamento nel mondo e nel pensiero, nel discorso della realtà. Il sistema è sistema della libertà; il pensiero produce liberamente i propri pensieri, li organizza.

Crediti
 • Gilbert Kirscher •
 • Figures de la violence et de la modernité •
  • Essais sur la philosophie d'Eric Weil •
 • Pinterest •  Meme Negrito espión •  •

Similari
Il caso Nietzsche
845% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
351% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
L’essenza dell’uomo è la sua finitezza
250% FilosofiaGiovanni Romano Bacchin
L’essenza dell’uomo è la sua finitezza e la coscienza di essa. La coscienza è sapere che tutto il finito finisce nel proprio finire, che il finire del finito è il suo essere da sempre finito, perché altro non può essere, se non «finito». Il suo essere, da⋯
La violenza nella storia
247% FilosofiaGérard Wormser
Queste genti si percoteano a vicenda non solo con le mani, ma con la testa, col petto, e coi piedi, troncandosi reciprocamente coi denti le membra a brano a brano. • Dante Alighieri • La violenza si presenta come una relazione e non come un oggetto, una c⋯
Il pensiero eterocentrico
216% ArticoliMonique WittigSocietà
Negli ultimi venti anni, il linguaggio ha dominato i sistemi teorici e le scienze umanistiche, penetrando così, nelle discussioni politiche dei movimenti delle lesbiche e di liberazione delle donne. Si tratta di un campo politico importante, in cui entra ⋯